Politica

Raddoppio della 640, il Pd organizza una protesta

Il deputato regionale Catanzaro: "Saremo al campo base della Cmc per denunciare lo scandaloso silenzio del governo Lega-M5S"

“Sabato 26 gennaio alle 11 manifesteremo sulla Agrigento-Caltanissetta presso il ‘campo base della Cmc’, in prossimità della galleria ‘Caltanissetta’: intendiamo denunciare lo scandaloso silenzio del governo Lega-M5S sulle infrastrutture in Sicilia”. Lo dice Michele Catanzaro, parlamentare regionale agrigentino del Pd e promotore della manifestazione. 

“Infrastrutture, sicurezza, assi viari scorrevoli – prosegue - sono un diritto dei siciliani. Nei giorni scorsi abbiamo posto l’attenzione sulla Palermo-Agrigento, adesso vogliamo accendere i riflettori sulla Agrigento-Caltanissetta, asse viario strategico per un intero territorio”.

Raddoppio statale 640, i sindaci chiedono incontro a Toninelli

“Secondo i dati di Ance Sicilia ci sarebbero quattro miliardi disponibili per le infrastrutture della nostra regione – prosegue il parlamentare PD – con i quali si potrebbero, sulla carta, sbloccare 437 opere immediatamente cantierabili: strade, ferrovie, infrastrutture portuali e marittime, condotte idriche, interventi contro il rischio idrogeologico e per la protezione ambientale, opere per la mobilità urbana sostenibile e per il trasporto pubblico, interventi per edifici scolastici, impianti sportivi e culturali, necessari per costruire una Sicilia competitiva e all’avanguardia. Ma fino ad oggi il governo Lega-M5S ha deciso di bloccare tutto, di calpestare aspettative e diritti, di mantenere la nostra terra ed il nostro futuro in secondo piano. E’ vergognoso – conclude Catanzaro – che ancora una volta la Sicilia sia costretta a guardare svanire una seria opportunità di sviluppo e rilancio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio della 640, il Pd organizza una protesta

AgrigentoNotizie è in caricamento