rotate-mobile
Politica

#SiciliaPlasticFree, la raccolta di firme di Michele Catanzaro è già arrivata a 7 mila sostenitori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

#SiciliaPlasticFree è una campagna di raccolta firma lanciata dal deputato regionale Michele Catanzaro che in pochi giorni ore ha raccolto già più di 7000 sostenitori. La petizione, che è possibile firmare su Change.org, è stata depositata pochi giorni fa e chiede al Presidente On. Gianfranco Miccichè l’applicazione della procedura d’urgenza della proposta di legge n. 311 “Disposizioni per limitare l'uso di stoviglie e contenitori di plastica nel territorio regionale”. In altre parole la proposta mira ad estendere all’intero territorio Siciliano quanto si sta già sperimentando a Lampedusa in seguito alle ordinanza del sindaco Totò Martello che ha fatto scattare il divieto di utilizzo di stoviglie, bicchieri e posate monouso non biodegradabili.

“Ho iniziato una vera e propria battaglia contro la plastica non biodegradabile che rappresenta il 95% dei rifiuti che si ritrovano in mare e sulle coste e consta dei primati incredibili di ‘resistenza’ nell’ambiente marino. Prima della pausa estiva, siamo riusciti a far approvare all’unanimità all’Assemblea un ordine del giorno per vietare l’uso della plastica monouso non biodegradabile nei parchi e nelle riserve Siciliane. Ma l’obiettivo è più ambizioso: fare della mia bella Sicilia la prima Regione italiana senxa plastica monouso” - così l’On. Catanzaro, Vicepresidente della Commissione attività produttive commentando il successo dell’iniziativa,  - “ho imparato, da buon siciliano, che per raggiungere risultati importanti, bisogna lottare ed essere determinati. Per questo motivo e con la tenacia e la passione che metto nel lavoro a servizio della mia Regione dobbiamo cogliere l’occasione per segnare una svolta epocale dando la possibilità alla Sicilia di essere la regione capofila in un progetto che sta assumendo, giustamente seppur in ritardo, rilevanza mondiale. Il pianeta Terra ci è stato dato in prestito dalle generazioni che verranno dopo di noi, intervenire per preservarlo è un obbligo civile e morale. Nei prossimi giorni valuteremo e spingeremo su alcune iniziative promosse da tanti attivisti che hanno sposato l’iniziativa.

Per queste ragioni lancio un appello a tutti i miei colleghi, alle associazioni ambientaliste e a tutti coloro che hanno a cuore la salute dell’ambiente naturale. Li invito a diffondere l’opportunità e a firmare e far firmare anche loro la petizione su https://www.change.org/p/sicilia-plastic-free-la-sicilia-prima-regione-senza-plastica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#SiciliaPlasticFree, la raccolta di firme di Michele Catanzaro è già arrivata a 7 mila sostenitori

AgrigentoNotizie è in caricamento