Lombardo a palazzo Chigi, Forconi delusi

Il premier ha argomentato presentando le misure adottate dal governo già nei mesi scorsi e nel decreto "cresci Italia". Disponibile all'apertura di un tavolo tecnico con la Regione Sicilia

Spinto dalle proteste e dai blocchi, il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, insieme ai suoi assessori, ha incontrato ieri il premier Mario Monti e parte dell'esecutivo tecnico nazionale. "Affronteremo le questioni che sono state sollevate nei giorni della protesta sia da coloro che ho ricevuto , Forza d’urto, i Forconi, l’Aias  e anche le altre categorie che sono state ricevute dagli assessori" scriveva sul suo blog Lombardo prima della partenza.

Presenti i ministri Cancellieri e Catania, il vice ministro Ciaccia e i sottosegretari Catricalà e Polillo, mentre per la Regione Sicilia il presidente dell’Ars Francesco Cascio, gli assessori Armao, Pier Carmelo Russo, Massimo Russo e D’Antrassi.

Come annunciato da Lombardo, i temi affrontati nell'incontro hanno riguardato i trasporti, il costo del carburante, il traghettamento, le tariffe autostradali, le tematiche relative alla pesca e all'agricoltura, tenendo presente il problema della concorrenza sleale che danneggia il prodotto siciliano.  

Il premier, dal canto suo, ha ribadito le iniziative intraprese dal governo. Si tratta delle misure di riduzione compensata dei pedaggi autostradali, per i quali nel 2011 lo Stato ha stanziato 130 milioni euro e per il 2012, 70 milioni. A questi andrebbero aggiunti 100 milioni di euro da inserire nel bilancio dello Stato. Le liberalizzazioni previste dal decreto "Cresci Italia", in materia di trasporto, di distribuzione dei prodotti, hanno costituito parte delle argomentazioni di Monti.

Il presidemte del Consiglio ha poi ricordato che tre miliardi di euro sono stati deliberati dal Cipe, tra lo scorso dicembre e il mese di gennaio, per il finanziamento delle infrastrutture della regione Sicilia.

Disponibile si è detto Monti nell'aprire un tavolo di lavoro con la Regione siciliana finalizzato alla concertazione di misure da prendere relative all'economia siciliana, all'impiego dei fondi europei, all'applicazione di norme della comunità europea in termini di autotrasporto, di controlli sulla qualità dei prodotti agricoli.  Altre misure da valutare rigurarderanno i collegamenti ferroviari, la flessibilizzazione delle rate di ripagamento dei debiti tributari.

Definito “positivo” l’incontro con Monti a Palazzo Chigi dal presidente Lombardo, il quale chiede ai manifestanti di sospesi i blocchi in Sicilia.

I Forconi però si dicono delusi dalle prime notizie dell'incontro avvenuto ieri sera intorno alle 19 a Roma. Durante il colloquio, a Palermo cortei e sit-in circondavano i palazzi del potere palermitan. I manifestanti chiedono ora un incontro con il presidente della Regione per capire bene cosa ha ottenuto dal governo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento