Venerdì, 19 Luglio 2024
L'intervento

Pronto soccorso, La Rocca Ruvolo: "No chiusura a Ribera, emergenza al San Giovanni di Dio"

Il deputato di Forza Italia all’Ars: "I bandi vanno deserti, si parla di medici stranieri ma ancora non si sa nulla. Forse si potrebbero proporre ai medici delle paghe migliori per incentivarli ad accettare l’incarico"

"Nessun rischio chiusura per il pronto soccorso di Ribera. Il dottore Giuseppe Spallino, che oggi è stato trasferito momentaneamente al pronto soccorso di Agrigento, rientrerà in servizio a Ribera già domani garantendo il coordinamento del servizio di emergenza-urgenza nel nosocomio riberese. È quanto ho appreso dal direttore sanitario dell’Asp di Agrigento, il dottor Emanuele Cassarà”. Lo scrive in una nota la deputata di Forza Italia all’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo.

“In ogni caso - aggiunge La Rocca Ruvolo - resta il problema del pronto soccorso di Agrigento dove, in considerazione di una pianta organica che prevede 22 medici ne operano in realtà solo sei. Tirare ancora la coperta non risolverà il problema. I bandi vanno deserti, si parla di medici stranieri ma ancora non si sa nulla. Forse si potrebbero proporre ai medici dei pronto soccorso delle paghe migliori per incentivarli ad accettare l’incarico. Una soluzione, però, deve essere trovata al più presto per garantire ai cittadini un migliore servizio di emergenza-urgenza in tutto il nostro territorio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso, La Rocca Ruvolo: "No chiusura a Ribera, emergenza al San Giovanni di Dio"
AgrigentoNotizie è in caricamento