Politica

Commissioni consiliari, Bongiovì: "E' mancata la democrazia"

La maggioranza avrebbe "dettato le regole nell'indirizzare i nomi dei consiglieri comunali, facendo solo prevalere in minima parte ciò che chiedeva l’opposizione"

Continua l'onda lunga delle polemiche dopo la formazione delle commissioni consiliari al Comune di Agrigento. A prendere parola è la consigliera comunale di "Agrigento Rinasce" Alessia Bongiovì. "Ieri - dice - si è assistito ad una vera e propria manipolazione da parte della maggioranza, che non ha ascoltare del tutto le proposte dei capi gruppi dell'opposizione nell'assegnazione delle 6 commissioni consiliari".

In particolare secondo la neo consigliera, la maggioranza avrebbe "semplicemente dettato le regole nell'indirizzare i nomi dei consiglieri comunali, facendo solo prevalere in minima parte ciò che chiedeva l’opposizione. Lo si evince dal fatto che solo 4 consiglieri su 8 hanno trovato posto nella commissione di loro gradimento".

Commissioni, volano i primi stracci tra maggioranza e opposizione

Bongiovì evidenzia inoltre come, "a conferma di equilibri instabili, si è assistito all'abbandono dell'aula da parte di un consigliere comunale capogruppo della maggioranza, che sosteneva che le assegnazioni non erano state dipartite in modo corretto in base alle competenze ed esperienze professionali di ognuno di loro". La consigliera conclude con una stoccata al presidente Civiltà: "Mi auguro - dice -  che svolga sempre al meglio il suo ruolo, che è quello di equilibrare le sedute, senza essere l’ago della bilancia che pente solo da una parte. Cosa che a mio parere, nella seduta di ieri non ha prevalso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissioni consiliari, Bongiovì: "E' mancata la democrazia"

AgrigentoNotizie è in caricamento