rotate-mobile
L'intervento / Porto Empedocle

Rigassificatore, Bartolo (Pd): "L'Europa impedisca lo scempio a ridosso della Valle dei Templi"

L'eurodeputato Pd ha presentato un'interrogazione alla commissione europea per fermare la costruzione dell'impianto

“L'Europa impedisca lo scempio a ridosso della Valle dei Templi, in una delle zone più belle del mondo, patrimonio dell'umanità”. È quanto chiesto dall’eurodeputato Pd Pietro Bartolo con un'interrogazione alla commissione europea per fermare la costruzione del rigassificatore “on shore” di Porto Empedocle.

“Il gasdotto Snam lungo 14 chilometri, che collegherebbe il rigassificatore alla rete nazionale  - dice Bartolo - passa a ridosso del parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento. L’opera è stata inserita dal governo Meloni nel Decreto Energia a novembre scorso dopo che, due mesi prima, la Regione siciliana ha prorogato il termine per la conclusione dei lavori al 2028. La realizzazione dell’impianto - prosegue Bartolo - dovrebbe avvenire in base ad una valutazione di impatto ambientale (via) risalente al 2008 e nonostante nel maggio 2022 la soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Agrigento abbia definito il progetto una minaccia per la Valle dei Templi, tra i siti patrimonio mondiale dell’Umanità. Una scelta - aggiunge - che ha anche il sapore di beffa, visto che avviene alla vigilia di Agrigento capitale italiana della cultura 2025”. 

Nell’interrogazione Bartolo ha chiesto alla commissione se non ritenga opportuna una nuova valutazione di impatto ambientale prima di dar via all’opera e di verificare - data la posizione dell’impianto, vicina al sito Unesco e al centro abitato - se l’opera sia in contrasto o meno con le norme della direttiva Seveso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigassificatore, Bartolo (Pd): "L'Europa impedisca lo scempio a ridosso della Valle dei Templi"

AgrigentoNotizie è in caricamento