menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex stabilimento Italcementi

L'ex stabilimento Italcementi

Vertenza Italcementi, Cgil: "Dai politici solo propaganda"

Il segretario generale Massimo Raso torna sulla vicenda nel giorno in cui il ministro De Vincenti arriva a Palermo per illustrare le Zone economiche speciali

"Nel giorno nel quale il ministro De Vincenti viene a Palermo per illustrare le Zone economiche speciali e spiegarci che in Sicilia ve ne saranno solo due (Palermo/Termini e Augusta/Catania), l’onorevole Michele Cimino annuncia che farà la battaglia per Porto Empedocle, ora io capisco che c’è la campagna elettorale incipiente ma non ci si possono strumentalizzare così i problemi di un territorio che sta morendo e su cui non abbiamo registrato nessuna presa di posizione". Lo denuncia in una nota il segretario generale della Cgil Agrigento Massimo Raso.

"Ad uno ad uno è stato decimato l’apparato produttivo di Porto Empedocle - si legge - . Come Cgil abbiamo lanciato ripetuti appelli sempre caduti nel vuoto, sempre rimbalzati da questo autentico 'muro di gomma' della politica siciliana: che fine ha fatto il 'progetto Italkali'; che fine ha fatto il rigassificatore e, soprattutto, visto che non si farà, dove sono tutti quegli investimenti che sarebbe stato possibile fare e che venivano “impediti” dal rigassificatore? E, soprattutto, che dobbiamo fare con Italcementi? A poche settimane dalla fine degli ammortizzatori, non riusciamo ad aprire nessunissimo spiraglio di futuro per questi Lavoratori".

"Dov’è la politica? - si domanda Raso -  Come risponde in positivo a queste questioni? Le Zes sono una possibilità, certo. Ma occorre intervenire prima che la politica determini le sue scelte ed i suoi orientamenti. Noi ci auguriamo che si apra davvero un dibattito su cosa dev’essere il futuro occupazionale di questa nostra terra. Turismo e Cultura, senza dubbio ma anche manifatturiero e industria leggera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento