Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Porto Empedocle è ostaggio dei disservizi idrici, Puccio: "Intervenga il prefetto"

Il consigliere comunale: "Non è tollerabile che ad intere porzioni della città sia proibito l’accesso all’acqua potabile in piena estate e con una pandemia ancora in corso"

“Porto Empedocle resta ostaggio dei disagi idrici: la situazione non è più tollerabile, il sindaco chieda l’intervento della Prefettura di Agrigento”. Ad invocare l'intervento dell'autorità di governo più alta è il consigliere comunale Dario Puccio.

“Dopo un lieve sollievo arrecato ai cittadini con l’erogazione fatta nei giorni scorsi dopo un lungo stop e in seguito alla presentazione da parte dei residenti di alcuni quartieri della città un esposto alle autorità preposte - spiega Puccio -, adesso si vive ancora una nuova crisi della quale nessuno sa la fine. Non è tollerabile che ad intere porzioni della città sia proibito l’accesso all’acqua potabile in piena estate e con una pandemia ancora in corso. Ci si trova dinnanzi ad una situazione che necessita un intervento rapido delle autorità preposte a tutela dei cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Empedocle è ostaggio dei disservizi idrici, Puccio: "Intervenga il prefetto"

AgrigentoNotizie è in caricamento