Il consigliere Bruno Gallo di Porto Empedocle aderisce a Fratelli d'Italia

Calogero Pisano: "Questa adesione ci permette di entrare nel civico consesso di una cittadina importante, salita purtroppo negli ultimi tempi alla ribalta nazionale non per le sue bellezze storico, culturali e paesaggistiche, ma per essere diventata, grazie alle politiche scellerate del Governo giallo-rosso in tema di immigrazione, punto di snodo dei flussi migratori"

Il consigliere comunale di Porto Empedocle, Michelangelo Bruno Gallo, aderisce a Fratelli d'Italia. Lo annunciano, congiuntamente, il dirigente nazionale del partito, Calogero Pisano, il portavoce provinciale, Fabio La Felice, e lo stesso Michelangelo Bruno Gallo che afferma: "Con pieno entusiasmo annuncio la mia adesione a Fratelli d'Italia, il partito che rappresenta i veri valori della destra italiana e che si contraddistingue per un progetto serio e trasparente, come la sua  grande leader, Giorgia Meloni, che ha dimostrato, in tutti questi anni, di avere a cuore solo ed esclusivamente gli interessi della nazione, rigettando categoricamente, in coerenza con quanto da sempre dichiarato, ovvero "mai col PD e mai con il M5S", di scendere a compromessi con chi sta miseramente recando un danno all'economia e all'immagine del nostro Paese. Ringrazio il dirigente nazionale, Calogero Pisano, ed il portavoce provinciale, Fabio La Felice, peraltro entrambi sempre molto attenti alle problematiche locali e alle istanze che provengono dai cittadini, per avermi accolto in questa grande famiglia.
Mi metterò fin da subito a lavorare con il mio partito nell'interesse della mia città, continuando ad essere, come ho sempre fatto, a disposizione della colllettività".

A Michelangelo Bruno Gallo il benvenuto del dirigente nazionale di Fratelli d'Italia, Calogero Pisano: "Siamo lieti di accogliere nel nostro partito Michelangelo Bruno Gallo, un consigliere comunale di valore che si è sempre speso per il bene degli empedoclini, un'adesione che ci permette di entrare nel civico consesso di una cittadina importante come Porto Empedocle, salita purtroppo negli ultimi tempi alla ribalta nazionale, non per le sue bellezze storico, culturali e paesaggistiche, ma per essere diventata, grazie alle politiche scellerate del Governo giallo-rosso in tema di immigrazione, punto di snodo nevralgico nella gestione del fenomeno migratorio, e per avere ancorata, a poche centinaia di metri dalle sue belle spiagge, la nave-quarantena Moby Zaza. Faccio a Michelangelo gli auguri di un proficuo lavoro".
A Michelangelo Bruno Gallo sono andati anche gli auguri del portavoce, Fabio La Felice, e dell'intero coordinamento provinciale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento