Ponte Morandi, Rita Monella: "La chiusura del viadotto è la sintesi di un fallimento politico"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Basta,basta e ancora basta,dopo un mese di campagna elettorale e dopo aver visto ancora una volta con mano le problematiche del territorio agrigentino,sul Ponte Morandi assieme ai tantissimi cittadini di Villaseta e Morandi siamo decisi a prescindere da tutto a continuare la battaglia per la riapertura di questa importantissima arteria.

“3 anni e mezzo non è un tempo ragionevole per la riapertura di un Ponte strategico per tutti gli agrigentini e per la via commerciale e turistica,oltre degli spostamenti dal centro alla periferia.Incalzeremo Anas,imprese e tutto,troppe volte hanno dato,tempi e date che si sono dilatati a dismisura.Adesso la pazienza è finita,questo Ponte non può rimanere chiuso alle calende greche.

Questa è la sintesi di un fallimento politico e burocratico e per questo incalzerò le autorità preposte ad accelerare con i lavori, l’ultima termine fine anno che ha lanciato il Viceministro Cancelleri per l’apertura parziale è a forte rischio e per questo chiederò al Governo nazionale e l’Anas di essere chiari,gli agrigentini non sono cittadini di serie B,conclude Rita Monella”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento