Scuola dell'obbligo, Giorgia Iacolino: "Pausa estiva serva a rendere sicuri gli istituti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La chiusura anticipata dell’anno scolastico al tempo del Coronavirus ha privato i ragazzi della scuola dell’obbligo dell’indispensabile apporto delle attività della comunità scolastica.
La ripresa,prevista per il 14 settembre, si presenta non priva di difficoltà legate alla pandemia che al momento risulta, tuttavia,sotto controllo. Il comune di Agrigento deve cogliere l’opportunità della stagione estiva per realizzare i lavori di adeguamento necessari a mettere in sicurezza in ambito scolastico i ragazzi, gli insegnanti e gli operatori scolastici. Modernizzare  il contesto scolastico,cominciando dalla scuola dell’obbligo,è l’imperativo categorico per ogni amministrazione comunale a partire da quella di Agrigento-conclude Giorgia Iacolino- per garantire la ripresa in sicurezza delle attività scolastiche e favorire il ritorno alla normalità della vita di relazione fra i  ragazzi della scuola dell’obbligo che in particolare ne avvertono l’esigenza.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento