rotate-mobile
Partiti

Francesco Picone aderisce a Fratelli d'Italia e viene nominato responsabile provinciale del dipartimento Ambiente

Ad attribuire l'incarico all'ex consigliere comunale di Agrigento è stato il commissario provinciale, Calogero Pisano

L'ex consigliere comunale di Agrigento, Francesco Picone, aderisce a Fratelli d'Italia e viene nominato responsabile provinciale del dipartimento Ambiente. Ad attribuire l'incarico il commissario provinciale, Calogero Pisano, che afferma:"Un'altra importante adesione, quella di Francesco Picone, che rende Fratelli d'Italia ancora più forte in provincia. Francesco è una persona seriachesaprà rappresentare al meglio i valori del nostro partito. Stante la sua grande esperienza e la sua competenza nel settore, gli ho attribuito il ruolo di responsabile del dipartimento Ambiente, sono certo che sarà un valore aggiunto per Fratelli d'Italia e per tutta la comunità agrigentina. Faccio a Francesco Picone gli auguri di buon lavoro da parte mia e di tutto il gruppo dirigente".

Soddisfazione per Francesco Picone che dichiara:"Ringrazio il commissario provinciale Calogero Pisano per l'incarico affidatomi. Entro nella grande famiglia di Fratelli d'Italia con entusiasmo e con una grande voglia di lavorare per il mio territorio, consapevole della responsabilità che il mio nuovo ruolo mi riserva. Fratelli d'Italia è l'unico partito, nel panorama politico, che difende gli interessi della nazione ed i valori della Patria e della famiglia, valori che mi appartengono e che mi hanno convinto ad aderire e mettermi a disposizione".

Anche il dirigente provinciale, Giancarlo Granata da il benvenuto a Francesco Picone: "Ci tengo a salutare l'ingresso in Fratelli d'Italia di un caro amico, sottolineandone lo spessore umano e politico. Faccio a Francesco i miei più cari auguri, certo che, tutti insieme, raggiungeremo grandi obiettivi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Picone aderisce a Fratelli d'Italia e viene nominato responsabile provinciale del dipartimento Ambiente

AgrigentoNotizie è in caricamento