rotate-mobile
Politica

Mobilitazione delle marinerie siciliane, Catanzaro e Iacono: “Pieno sostegno alla protesta”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"La pesca rappresenta per la Sicilia un patrimonio di cultura e tradizione, oltre che una importante attività economica ed occupazionale. Sostengo pienamente la mobilitazione delle marinerie siciliane che aderiscono alla protesta nazionale indetta a seguito di alcune recenti decisioni dell'Unione Europea che limiterebbero la pesca a strascico ed avrebbero un forte impatto negativo su tutto il settore". Lo dice Michele Catanzaro capogruppo Pd all'Ars che aderisce alla manifestazione indetta venerdì 23 giugno in Sicilia ed in tutta Italia.

"Massimo sostegno e vicinanza alle marinerie siciliane e agrigentine, che protesteranno domani, venerdì 23 giugno, in tutti i porti dell’Isola contro il nuovo piano Ue sulla Pesca. Garantisco il mio pieno appoggio alla mobilitazione sostenuta da Agci Agrital, Confcooperative FedAgriPesca, Legacoop Agroalimentare, Coldiretti Impresapesca, Federpesca, Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila Pesca". 

A dirlo, in una nota, è la deputata del Partito Democratico Giovanna Iacono.

La mobilitazione, va ricordato, si è resa necessaria per contrastare il Piano promosso dal Commissario alla Pesca ed all’Ambiente Virginijus Sinkevicius. Un piano che prevede una forte limitazione della pesca a strascico in tutta Europa entro il 2030 e propone la creazione di ulteriori aree marine protette, senza considerare l’impatto sociale ed economico su imprese, lavoratori e pescatori.

 "Già a marzo, come prima firmataria, insieme ai colleghi Provenzano, Barbagallo e Marino - continua Iacono - avevo presentato una interrogazione al Ministero delle Politiche agricole, chiedendo quali misure di sostegno al comparto si stessero adottando per contenere i danni che il settore subirà dalle decisioni UE. Rinnovo la mia disponibilità ad assumere eventuali future iniziative a sostegno del settore pesca nazionale ed, in particolare, del comparto regionale, che versa in una condizione di rilevante crisi, al fine di dare continuità alle attività delle marinerie siciliane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilitazione delle marinerie siciliane, Catanzaro e Iacono: “Pieno sostegno alla protesta”

AgrigentoNotizie è in caricamento