Mobilità degli operatori sanitari e personale medico, Pullara: "Si procede verso la soluzione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

 “In ordine alle problematiche connesse alla partecipazione ai bandi di concorso di mobilità in entrata, che riguardano  le figure professionali sanitarie, in particolare i cps infermieri, indetti dalle Aziende sanitarie di destinazione ed al blocco del rilascio dei necessari nulla osta da parte dell’amministrazione di appartenenza – ha affermato l’On.Le Carmelo Pullara, Vicepresidente VI Commissione ARS Sicilia e Presidente del Gruppo Autonomisti e Popolari - Idea Sicilia – sulla base degli indirizzi stringenti ricevuti dalla VI Commissione, l'Assessorato alla Salute ha accolto le indicazioni e ha emanato un'apposita circolare con precise direttive per affrontare e risolvere la problematica della mobilità.

Infatti, con la nota – ha aggiunto Pullara – si invitano le Aziende di destinazione, che devono acquisire il nulla osta, a valutare l’opportunità che la data di immissione in servizio dei sanitari interessati venga postergata alla conclusione della mobilità di bacino. Parimenti, le Aziende di appartenenza, a fronte del rifiuto del nulla osta in uscita, potranno subordinarlo a data successiva al subentro di personale dello stesso profilo, in esito alla definizione della procedura concorsuale di bacino.

Siamo riusciti – ha concluso Pullara – a coniugare l’esigenza Lea (livelli essenziali di assistenza) con la legittima aspettativa, dopo diversi anni di rientro nel proprio territorio di questi soggetti”.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento