Sicilia abbandonata, Di Rosa: "Sindaci adottate anche iniziative plateali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La Sicilia abbandonata da “Roma”… . ma anche dagli stessi siciliani. Avevamo scritto una nota il 24 giugno e oggi torniamo a gridare che “Musumeci e i sindaci siciliani devono attuare delle iniziative anche plateali e non prostrarsi al volere di Roma che ha abbandonato la Sicilia al suo destino……

“ventotto migranti positivi al Covid-19. Sono sulla nave in rada a Porto Empedocle, soluzione che con caparbietà abbiamo preteso il 12 aprile scorso dal governo centrale per evitare che si sviluppassero focolai sul territorio dell’isola, senza poterli circoscrivere e controllare. Oggi si capisce meglio quella nostra richiesta. E chi ha vaneggiato accusandoci quasi di razzismo, oggi si renderà conto che avevamo ragione. Nelle prossime ore andranno adottati provvedimenti sanitari importanti al principio della precauzione. Voglio sperare che a nessuno venga in mente di non coinvolgere la regione nelle scelte che dovranno essere assunte.”(pagina facebook Presidente Musumeci)

Noi gridiamo che “non è un problema da nulla, c'è il rischio che il contagio dilaghi fra tutti i migranti e l'intero equipaggio e si trasformi in un vero dramma, come è avvenuto mesi fa su una nave da crociera in Giappone.”

“Più gruppi di tunisini sono sbarcati sulle spiagge di San Leone ad Agrigento ed hanno fatto perdere le loro tracce, immettendosi subito sulle strade comunali. I componenti dei gruppetti sarebbero riusciti, immediatamente, a lasciarsi alle spalle le spiagge Agrigentine, senza - a quanto pare, per il momento, - lasciarsi tracce dietro le spalle.”

Ora ci mandano un’altra nave ONG con altri migranti forse ammalati dal Covid-19. E continuando così ne continueranno ad arrivare ogni giorno per tutta l’estate. Il rischio che alla fine il contagio possa dilagare è concreto e preoccupa la popolazione locale ma anche i turisti che cominciano a cancellare le prenotazioni. E dopo un anno di chiusura, un nuovo blocco metterebbe in ginocchio l’intera filiera turistica e l’intera economia locale.

Presidente Musumeci, la sue dichiarazione non bastano più, chiuda immediatamente l'isola e non si prostri al volere di Roma. 

“I sindaci, in quanto massima autorità sulla sicurezza e sulla salute dei cittadini, cosa stanno facendo per arginare questa problematica ?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento