Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

"Patto del Nazareno" ad Agrigento per le prossime Amministrative?

Il segretario provinciale del Pd, Peppe Zambito, deve fare i conti con le parole del presidente della Regione che lasciano pochi dubbi e dopo le quali appare difficile che Forza Italia resti fuori dai giochi. Crocetta oggi smentisce: "Non c'è nessun accordo tra il Pd e Forza Italia in vista delle primarie di coalizione ad Agrigento"

Riccardo Gallo e Silvio Berlusconi

Il "Patto del Nazareno" in salsa agrigentina è servito? Non secondo quanto dichiarato all'Adnkronos da Rosario Crocetta, per il quale "Non c'è nessun accordo tra il Pd e Forza Italia in vista delle primarie di coalizione ad Agrigento. Si tratta di liste civiche che servono a isolare la Lega".

E' quanto ha detto il Governatore siciliano sulle polemiche scoppiate dopo la notizia della partecipazione di un candidato vicino a Forza Italia alle primarie di coalizione nel centrosinistra ad Agrigento. "E non è affatto vero che ci sono dei malcontenti perché ad Agrigento sono tutti d'accordo...", dice ancora all'Adnkronos.

Tutto è partito dalla visita del presidente della Regione dei giorni scorsi ad Agrigento: "Voglio ringraziare i membri del Pd - aveva detto ad AgrigentoNotizie il governatore della Sicilia - ma voglio ringraziare anche Riccardo Gallo che ha permesso di unire sensibilità differenti in questa coalizione". 

Se fino a qualche giorno fa - parlando della grande coalizione "Agrigento2020" - il segretario provinciale del Pd, Peppe Zambito, non intendeva schierarsi “pubblicamente” sullo stesso lato di Riccardo Gallo, vice-coordinatore regionale di Forza Italia, precisando che della coalizione faceva parte il “Patto per il territorio” (creato proprio da Gallo) e non Forza Italia, adesso lo stesso segretario deve fare i conti con le parole del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che lasciano pochi dubbi, anche se oggi smentisce. 

Che il deputato Riccardo Gallo sia il fondatore (insieme a Piero Macedonio) del Patto per il territorio, è risaputo. Così, però, come è risaputo anche che lo stesso Gallo (vicinissimo a Silvio Berlusconi) è il vice coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia

Circostanza che solleva qualche dubbio - soprattutto dopo le parole di Rosario Crocetta - sul fatto che Forza Italia resti fuori dai giochi. Anzi: è proprio il ruolo che Riccardo Gallo ha avuto (e ha) nella coalizione “Agrigento2020” che lascia pensare tutt’altro. 

Staremo a vedere. Intanto si continua a lavorare in vista delle primarie, i cui candidati saranno Silvio Alessi, Peppe Vita, Epifanio Bellini e Piero Marchetta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Patto del Nazareno" ad Agrigento per le prossime Amministrative?

AgrigentoNotizie è in caricamento