Direzione provinciale del Pd, è botta e risposta fra Catanzaro e Zambito

Il deputato regionale attacca il segretario: "Accetti la volontà degli elettori e si faccia da parte"

Michele Catanzaro

Convocazione della direzione provinciale del Pd. E' botta e risposta - uno "scontro" a distanza - fra il deputato regionale Michele Catanzaro e il segretario provinciale uscente del partito Democratico: Peppe Zambito. 

Zambito critica le scelte regionali

"Non comprendo, anzitutto, a che titolo l'ex segretario Zambito possa proporre la convocazione della direzione provinciale del Pd a mandato abbondantemente scaduto”. Esordisce così il deputato regionale Michele Catanzaro in merito alle prossime elezioni per il segretario provinciale agrigentino del Pd. Catanzaro aggiunge: "Al netto di tale premessa, in ogni caso, le esternazioni scomposte di un ex segretario fantasma lasciano il tempo che trovano. Mi risulta infatti che ad oggi non è stata formalmente accolta presso la commissione regionale (unico organismo abilitato all'accettazione e alla verifica documentale, firme comprese) alcuna candidatura alla segreteria provinciale e, inoltre, che la stessa commissione regionale ha deliberato all'unanimità il rinvio dei congressi provinciali.
Mi preme sottolineare - aggiunge Catanzaro - che per ciò che attiene allo stato di salute del Pd in provincia di Agrigento, sono stupito - aggiunge - che soltanto adesso l'ex segretario si accorga delle macerie che lui stesso ha contribuito a creare".

Il deputato regionale aggiunge: "Ho promesso un cambio del partito e nel partito. Spero che l’ex segretario capisca che è necessario rinnovarsi e cambiare rotta perché così le cose non funzionano. Gli elettori gli hanno dato un segnale chiaro: la sua maniera di fare è stata bocciata; è il caso che Zambito si renda conto della situazione, accetti il risultato politico e permetta a chi è mosso da entusiasmo e progettualità di impegnarsi nel territorio”.

La replica del segretario del Pd

"L'onorevole Michele Catanzaro ha diffuso un comunicato stampa affermando che il sottoscritto non ha più nessun titolo per convocare la direzione provinciale del partito. Dovrebbe sapere (ma non lo sa!) che il segretario rimane in carica fino alla celebrazione del nuovo congresso. Un'uscita scomposta che rivela un certo nervosismo, probabilmente dovuto alla consapevolezza che l'idea di impossessarsi del partito, comprandolo a basso costo, non funziona! Mi accusa di essere il responsabile del fallimento del PD e della sconfitta elettorale, trascurando di dire che se c'è un responsabile è proprio quel Matteo Renzo a cui lui si ispira" - ha replicato Peppe Zambito, segretario provinciale del Pd - .

"In questi anni il partito ha vissuto una metamorfosi che se da un lato ha annullato il ruolo dei circoli e dei tesserati, per esempio con le candidature imposte dall'alto; dall'altro ha favorito l'ingresso di personaggi che con la storia e i valori del centro sinistra non hanno nulla a che fare. Una situazione che ha allontanato molti militanti e provocato una crisi del PD che investe il partito a livello nazionale e certamente non soltanto in questa provincia. L'onorevole. Michele Catanzaro è la prova di questa metamorfosi e con le sue esternazioni dimostra di non conoscere nemmeno lo statuto del Pd - ha aggiunto Zambito - . Del resto non ha mai partecipato a nessuna direzione provinciale e nella sua qualità di segretario ha distrutto il circolo di Sciacca che di fatto non esiste più perché non avendo provveduto nemmeno al tesseramento. Circolo che ha riunito soltanto per farsi sostenere alle elezioni regionali e in occasione delle elezioni nazionali per sostenere la figlia dell'onorevole Cardinale. La direzione provinciale, si metta l'anima in pace l'onorevole Catanzaro, si riunirà - ha concluso Peppe Zambito -  legittimamente sabato per decidere il percorso congressuale, considerando che Giovanna Iacono ha regolarmente presentato la sua candidatura e per ribadire che il PD della provincia di Agrigento non è disponibile a rinunciare alla propria identità e ai propri valori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento