rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Politica

Comune Agrigento, ecco la Giunta di Lillo Firetto 1.0

La prima squadra di governo presentata in una sala dell'ex Collegio dei Filippini di Agrigento. Confermati i tre assessori designati in campagna elettorale: Beniamino Biondi, Mimmo Fontana e Giovanni Amico. I volti nuovi: i medici Franco Micciché e Giuggiù Riolo. Elisa Virone vicesindaco, "ma sarà una carica che ruoterà a turno tra tutti i componenti della Giunta"

Sono stati presentati oggi pomeriggio, in una stanza dell’ex Collegio dei Filippini di Agrigento, gli assessori del sindaco Lillo Firetto. E’ stato lo stesso primo cittadino a pronunciare i nomi e le relative deleghe. 

I NOMI E LE DELEGHE DELLA GIUNTA

Beniamino Biondi, designato nel corso della campagna elettorale, sarà l’assessore all’Istruzione, all’infanzia, all'Edilizia scolastica, al Centro storico, all’Università e alle Politiche giovanili. 

Il medico Franco Micciché ha, invece, ricevuto le deleghe alla Polizia locale e sicurezza, Sanità, Balneabilità, Tutela degli animali, Commercio e artigianato, Sportello unico. 

Il dirigente dell’Akragas, Giovanni Amico, già direttore generale dell'"Azienda siciliana trasporti", sarà invece l’assessore al Bilancio, finanze e tributi, al Controllo di gestione, allo Sport, ai sistemi informatici, ai servizi cimiteriali e all'efficientamento. 

Firetto: «Ecco come ho scelto e cosa faremo»

L'avvocato Elisa Virone, già coordinatrice della campagna elettorale di Firetto, sarà invece assessore all’Urbanistica, al decoro urbano, all’innovazione e Smart city.

Il medico Gerlando "Giuggiù" Riolo, già eletto consigliere comunale, ha invece ricevuto le deleghe alla Coesione sociale (ex Solidarietà sociale), al Welfare, all’immigrazione, all’integrazione e al volontariato. 

Mimmo Fontana, attuale presidente di Legambiente, (assente alla presentazione della Giunta per alcuni impegni a Roma) sarà assessore all’Ambiente, all’Acqua, ai rifiuti, al verde pubblico, all’agricoltura, ai quartieri e alle Politiche energetiche. Quello di Fontana è stato il nome più “discusso” nelle ultime settimane: il numero uno di Legambiente Sicilia, già designato assessore nel corso della campagna elettorale, è stato raggiunto da un avviso di garanzia all’indomani delle elezioni, con l’accusa di "cooperazione in omicidio colposo" nell'ambito dell'inchiesta sulla tragedia avvenuta nella riserva naturale delle Macalube di Aragona (gestita da Legambiente) dove persero la vita due fratellini del posto.

VICESINDACO, SARA' TURNOVER

Non ci sarà un vicesindaco "fisso". Attualmente la carica verrà ricoperta da Elisa Virone. “Ma - ha detto il sindaco - sarà una delega a rotazione tra tutti i componenti della Giunta”. 

La presentazione della Giunta di Lillo Firetto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune Agrigento, ecco la Giunta di Lillo Firetto 1.0

AgrigentoNotizie è in caricamento