Bosco: "Governo intervenga per i lavori al ponte Petrusa e sulla statale 640"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Non sono più ammissibili ritardi, scaricabarili o disinteresse. Il governo si attivi subito per velocizzare la conclusione dei lavori della statale 640 Agrigento-Caltanissetta, ma soprattutto avvii un'iniziativa per acquisire a brevissimo termine i dati della verifica strutturale del ponte di Petrusa da parte dell'Anas al fine di stringere i tempi per la riapertura del ponte". Lo scrive in u'interrogazione parlamentare presentata alla Camera dei Deputati a Roma, Nino Bosco, deputato di Ap-Ncd

"L'Anas in particolare - prosegue Bosco - dovrebbe provvedere a trovare un'alternativa temporanea e idonea per garantire un'adeguata viabilità ai cittadini. Una chiusura quella del ponte di Petrusa a tempo indeterminato del tutto inaccettabile che ha causato e causa tuttora enormi disagi per studenti e pendolari costretti a percorsi alternativi del tutto inadeguati a sostenere il grande flusso di veicoli che ogni giorno si dirigono verso Agrigento. La fine dei lavori era stata annunciata dall'Anas entro dicembre 2016. Siamo a gennaio e il primo lotto è ancora sottoposto a lavori. Ritardi non più giustificabili che richiedono un immediato interessamento delle istituzioni a partire dal governo nazionale”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento