rotate-mobile
Politica Casteltermini

"Nicastro ineleggibile", botta e risposta tra il M5S e il neo sindaco di Casteltermini

Il primo cittadino replica ai grillini: "Ho rispettato in pieno la normativa, in quanto non sono stato mai rappresentante legale, né dirigente della struttura convenzionata con l’Asp"

È botta e risposta a Casteltermini tra il Movimento 5 Stelle e il nuovo sindaco Gioacchino Nicastro. Secondo i "grillini" il neo sindaco sarebbe "ineleggibile" perché, al momento della presentazione delle liste, rappresentante legale di una Rsa convenzionata con l'Asp. 

Gli esponenti del M5S, adesso, hanno presentato un ricorso al giudice del Tribunale ordinario di Agrigento sulla presunta ineleggibilità di Nicastro.  “La normativa - spiega il consigliere capogruppo Filippo Pellitteri - tutela la parità di condizioni fra i candidati dall'essere falsata da condizioni personali che avvantaggino ingiustamente chi, facendo leva sulla propria posizione di potere connessa con la fornitura di servizi pubblici essenziali, l'assistenza sanitaria in questo caso, potrebbe accaparrarsi la 'simpatia' delle persone che ruotano attorno a quei servizi, come dipendenti o utenti”.

Non si è fatta attendere la replica del neo sindaco Nicastro. "Voglio chiarire a tutti ed in particolare agli sconfitti che ho rispettato in pieno la normativa, in quanto non sono stato mai rappresentante legale né dirigente della struttura convenzionata con l’Asp che opera a Casteltermini. Ad ogni modo,  mi sono dimesso, sebbene non fosse necessario, nei tempi previsti dalla legge, proprio per evitare qualsiasi strumentalizzazione da parte di chicchesia. Quindi molto prima del termine previsto che era giorno 17 maggio. Con questa sortita i cinque stelle hanno gettato la maschera. La verità ormai è chiara a tutti i cittadini:  non vogliono accettare il risultato delle urne".

“Per questo – aggiunge Nicastro – insieme alla squadra ho già iniziato un cammino per governare seriamente questa città e ho posto delle scadenze e degli step che saranno rispettati. Non sono interessato ad alimentare polemiche speciose, sono, invece, concentrato nel mio lavoro e nel progetto che dobbiamo realizzare. Il clima di sospetti pregiudiziali, si è capito, fa parte di una fiction a cui vogliono aggrapparsi gli sconfitti e che li porterà solo a sbattere. La democrazia deve essere rispettata sempre: quando si vince e quando si perde

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nicastro ineleggibile", botta e risposta tra il M5S e il neo sindaco di Casteltermini

AgrigentoNotizie è in caricamento