Politica

Scarichi delle navi quarantena, Perconti: "Valutare potenziali rischi"

Il deputato ha firmato una interrogazione ai ministeri dell'Ambiente, delle Infrastrutture e dell'Interno

Scarichi fognari delle navi utilizzate per la quarantena dei migranti, presentata una interrogazione parlamentare per chiarire le procedure utilizzate e l'eventuale presenza di rischi di contaminazione. A firmarla è stato il deputato del Movimento 5 Stelle Filippo Perconti.

Navi quarantena e scarichi fognari, Mareamico scrive a Procura e Capitaneria

L'atto, indirizzato al ministero dell'Ambiente, delle Infrastrutture e dell'Interno, evidenzia come "queste imbarcazioni traghetto Gnv, in rada da mesi e in prossimità delle coste siciliane - prosegue il deputato - con a bordo 1200 migranti, molti dei quali positivi al Coronavirus, produrrebbero 245 metri cubi di acque nere a settimana, quali mille metri cubi al mese. La Sicilia è una terra fortemente colpita dal fenomeno migratorio e rischia di veder coinvolti numerosi dei suoi tratti di costa (tra cui Agrigento, Porto Empedocle e Lampedusa) in caso di un eventuale sversamento delle acque reflue senza i dovuti passaggi nei sistemi di depurazione, in un vero e proprio disastro ambientale: in tempi di pandemia, ogni precauzione non è mai troppa, dobbiamo tutelare la salute dei cittadini ed evitare l'inquinamento ambientale, causa di ripercussioni a lungo termine - conclude Perconti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarichi delle navi quarantena, Perconti: "Valutare potenziali rischi"

AgrigentoNotizie è in caricamento