E' il giorno della mozione di sfiducia, lascia l'assessore Penzillo

Anche fra i non frequentatori dei salotti della politica circola, e con insistenza, la voce secondo la quale il sindaco Emilio Messana verrà "salvato" per la seconda volta

foto archivio

Verrà discussa questo pomeriggio, nell’aula “Marchese” del Comune di Racalmuto, la mozione di sfiducia – firmata da 14 su complessivi 15 consiglieri – al sindaco Emilio Messana. Ieri sera, dopo aver “atteso qualche giorno per portare al termine, per senso di responsabilità, alcuni punti programmatici” – ha dichiarato – si è dimesso l’assessore Oriana Penzillo. 

“Chiedo scusa alla cittadinanza – ha scritto la stessa Penzillo, dopo aver ricordato quanto è riuscita a portare a termine, - per la mia drastica e coraggiosa decisione, ma non posso accettare, per dignità personale, né di subire una sfiducia non rivolta al mio operato, né tantomeno di permettere un’eventuale ‘vendita’ del mio assessorato, da parte di possibili ‘barattieri’ che elemosinano salvataggi, ad altrettanti probabili consiglieri ‘fraudolenti”. Volendo non inasprire i rapporti, pur non avendo ricevuto lo stesso trattamento, evito attacchi ad personam. Rimetto nelle mani del sindaco e, in ipotesi, nelle mani di chi si ‘intrufolerà di soppiatto’ le deleghe che mi erano state conferite, ringraziandolo comunque per questa esperienza”. 

Restano, invece, accanto al sindaco Emilio Messana – per come avevano già preannunciato – gli assessori Carmela Matteliano, Valerio Canicattì e Salvatore Petruzzella. Ieri, a Racalmuto, non si parlava d’altro che della mozione di sfiducia e la “ventata” che arrivava – anche ai non frequentatori dei salotti della politica – era quella di un improvviso salvataggio del sindaco Emilio Messana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Mancano poche ore all'appuntamento che potrebbe sancire la fine anticipata di questa legislatura o il salvataggio del sindaco determinato dall'eventuale, imbarazzante e moralmente brutta retromarcia di almeno 4 consiglieri – ha scritto il capogruppo del Pd (lo stesso partito di Messana ndr.) Giuseppe Guagliano - . Se realmente, come dice, ha a cuore gli interessi dei racalmutesi – ha lanciato un appello - lo dimostri facendo un'apertura a tutta la politica: trovi il modo per rimuovere il vero ‘problema’”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento