Comune, appello di Mani libere al sindaco: "Il sito istituzionale non è trasparente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Signor Sindaco, a pensar male spesso ad Agrigento negli ultimi anni si è sempre avuto ragione, precisamente dal 2015, ed allora ci sentiamo di dire che il sito del comune di Agrigento, fino ad allora di facile consultazione, dun tratto è divenuto un sito di difficile consultazione e di scarso aiuto al cittadino.
Da un controllo effettuato sul sito ufficiale del comune di Agrigento (https://www.comune.agrigento.it/) è emerso che le sezioni di pubblica visibilità come: delibere della giunta, delibere del consiglio, determine dirigenziali ed in pratica tutto ciò che riguarda gli atti da rendere pubblici per decreto legislativo del 14 Marzo 2013 n.33 e successivo aggiornamento del 25 maggio 2016 n. 97, “risultano non aggiornate”.
Molte sezioni di prima visibilità contenute all’interno dei menu, risultano abbandonate da diversi mesi o addirittura anni.
Il Sito appare chiaramente forviante per il navigatore, di fatto i percorsi che sono presenti nel menù, riportano a sezioni “morte e non mantenute aggiornate”.

Il sito è in regola con gli adempimenti da decreto legislativo, infatti si trova seppur con fatica la sezione “amministrazione trasparente”, che però essendo posta in alto a destra, risulta poco visibile ad un occhio non allenato.
Tale sezione è gestita esternamente dal dominio istituzionale, nello specifico comuneweb.it, a cura della Kibernetes s.r.l. 

Quello che palesemente viene riscontrato è un abbondono o quanto meno una gestione “essenziale” del portale istituzionale, che ha portato alla creazione di un dedalo di percorsi per raggiungere le informazioni necessarie a discapito di quanto espressamente indicato nelle linee guida del ministero relative all’amministrazione trasparente, gestione e mantenimento dei portali istituzionali. 
Inoltre, la presenza di percorsi paralleli che portano ad informazioni datate risulta fuorviante per il “navigatore” alla ricerca di informazioni di pubblica visibilità
Altro aspetto da notare, è il form di accettazione per il consenso dei cookie.

 
Non viene proposto in automatico il modello di accettazione o rifiuto per il trattamento dei propri dati personali, ma bisogna necessariamente cliccare sul riquadro posto in basso a destra per poi procedere alla scelta.

Tale procedura, come da regolamento GDRP europea per la tutela della privacy deve essere imposta sin da subito.
In conclusione, ci assumiamo la responsabilità di dire, che questo sito va immediatamente reso consultabile dal cittadino comune, che questo sito così come si trova, è tutto meno che “Amministrazione trasparente”.
Ed allora, visto il cammino di cambiamento intrapreso dalla sua Amministrazione, anche il sito sia reso agibile al cittadino comune, il più possibile trasparente e torni ad essere “UNO SPORTELLO PER IL CITTADINO”.
#orabasta #operazioneverità #agrigento2020 #agrigento #manilibere #giuseppedirosaag #Agrigento 
 
 
Il coordinatore Sandro CAPIZZI

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento