E' morto Piero Macedonio, l'ultimo "vecchio" della politica che lanciò Angelino Alfano

La sua ultima battaglia risale a gennaio, quando abbandonò sbattendo la porta l'area di Forza Italia

Una delle sue ultime prese di posizione poltiche era arrivata a gennaio. Ed era stata nel suo stile: dura, ironica, senza repliche. Nello sbattere la porta di Forza Italia e nello scontro diretto con il suo coordinatore Regionale, non aveva rinunciato ad una battuta fulminante: "Ho la colpa di avere lanciato Alfano, Dio non me lo perdonerà".

Si è spento oggi, all'età di 72 anni, Piero Macedonio a causa di un male che lo ha consumato in pochissimo tempo. Uomo tenace, dal grande fiuto politico ma, anche, ottimo medico dal riconosciuto valore a livello nazionale, ha ricoperto diverse cariche politiche e ha rappresentato negli ultimi 10 anni, la fronda di chi diceva "no" dentro il centrodestra. Da ultimo era arrivato il suo abbandono all'area Forzista e l'annuncio della possibile creazione di un nuovo movimento, segno dell'inesauribile passione politica. 

Immediati i messaggi di cordoglio della politica. “La morte dell’amico fraterno Piero Macedonio sconvolge e addolora tutti noi, che abbiamo avuto la fortuna di esserne al fianco per tanti anni, beneficiando della sua esperienza, dei valori umani che ha sempre testimoniato e trasmesso, della sua disponibilità, giovandoci del suo carattere forte e risoluto, del suo coraggio, della sua immensa capacità di ascoltare e di aiutare, da uomo e da medico". 

Così il vice coordinatore regionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, "a nome di tutto il partito, il commissario provinciale di Agrigento, Vincenzo Giambrone, il gruppo consiliare al Comune di Agrigento, i Club di Forza Italia agrigentini e Lilly Di Nolfo a nome del giovanile di Forza Italia", intervengono a seguito della morte di Macedonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La notizia della morte di Piero Macedonio - dice il candidatro a sindaco di Agrigento Franco Miccichè - mi ha colpito profondamente. Stimato medico, ma anche animatore della vita politica e amministrativa della città è stato sempre sulla breccia e dopo essere stato vicesindaco, assessore ed esponente politico, recentemente aveva lasciato Forza Italia preannunciando la volontà di creare una sua forza politica nuova". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento