Lega Agrigento, Rosselli: "Nave traghetto a Porto Empedocle, risposta di lusso dello Stato ai migranti clandestini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“La nave traghetto "Moby Zaza", è giunta nella notte a Porto Empedocle. L’imbarcazione lunga 153 metri, è momentaneamente ormeggiata nel molo Sciangula.

Questa è la risposta del Governo PD-M5S ai continui sbarchi subiti.

La nave ormeggiata a Porto Empedocle costerà un milione e duecento mila euro per 30 giorni, circa 4000 euro ad immigrato.

Ma come mai lo stato Italiano trova subito i soldi per gli stranieri clandestini e non per gli italiani? Sono il giusto prezzo per il ricatto accettato dall’Europa.

La situazione è oramai incontrollata e si rischia una rivolta civile.

Da oltre un mese denunciamo i continui sbarchi nella nostra provincia, nonostante la grave crisi sanitaria, con migranti che girano incontrollati nelle nostre cittadine, hotspots stracolmi e gravissimo dispendio economico, in un momento in cui gli italiani non sanno come fare la spesa. Ospitati anche in pieno centro, come successo a Grotte.

Abbiamo già chiesto un incontro formale al prefetto di Agrigento e lo chiediamo con forza anche pubblicamente. Gli uffici territoriali che non rispondono ai cittadini rappresentano lo Stato che gira le spalle al suo popolo”.

Così, il commissario provinciale della Lega Agrigento Massimiliano Rosselli.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento