Coronavirus, Sodano: "Misure d'urgenza per fronteggiare l'emergenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Oggi sono a Roma per lavorare in Commissione Bilancio alle nuove misure economiche necessarie per fronteggiare l'emergenza Corona Virus.

Il primo passaggio da effettuare riguarda la votazione in Aula per approvare un nuovo scostamento di Bilancio di 20 miliardi di euro, pari all'1,1% del nostro PIL in termini di indebitamento netto. Questo considerevole scostamento, rispetto a quanto previsto dal Documento di Economia e Finanza 2020, ci permetterà una nuova spesa di 25 miliardi utile a garantire la sicurezza dei cittadini italiani attraverso la stabilità del sistema sanitario in tutto il territorio nazionale e il salvataggio del lavoro di famiglie e imprese.

Se all’inizio avevamo pensato uno scostamento di 7 miliardi, con l’aggravarsi della crisi, abbiamo ritenuto opportuno un ulteriore saldo netto da finanziare di aggiuntivi 17,5 miliardi di euro. Il nuovo Decreto per fronteggiare l'emergenza Corona Virus è stato costruito insieme agli enti territoriali e grazie a un continuo e fondamentale confronto con le associazioni di categoria del settore produttivo, gli imprenditori e i lavoratori.  E' così possibile riassumere i principali interventi in lavorazione:

1) Interventi per fronteggiare ogni necessità di risorse sanitarie attraverso:

- semplificazione delle procedure di acquisto delle apparecchiature mediche (che ha già portato all’acquisto immediato di 5000 respiratori in soli 4 giorni) 

- aumento del personale medico e infermieristico di 20mila unità

- potenziamento della rete di assistenza territoriale, con incremento del 50% dei posti letto in terapia intensiva e del 100% nei reparti di pneumologia e malattie infettive

2) Misure per il sostegno al lavoro e ammortizzatori sociali: 

- una nuova cassa integrazione in deroga, che include per la prima volta le attività commerciali con meno di 5 dipendenti

- un sostegno al reddito per i lavoratori non coperti dalla cassa integrazione, come i lavoratori stagionali e gli autonomi

- aiuto ai genitori attraverso il rafforzamento del congedo parentale e sostegno economico per baby sitter 

3) Interventi per assicurare la liquidità finanziaria di famiglie e imprese attraverso: 

- Sospensione del pagamento dei mutui per famiglie e imprese

- Incremento del Fondo centrale di garanzie a sostegno delle PMI su tutto il territorio nazionale. 

- Aumento da 1 a 7 Miliardi dei fondi per il sostegno alle imprese con 3 miliardi per calmierare i tassi di interessi e 4 miliardi per il sostegno dell'export

4) Interventi sulla fiscalità e la crescita: 

- credito d'imposta, sospensione del versamento dei contributi e posticipo degli adempimenti per soddisfare tutte le necessità dei contribuenti

- sblocco degli investimenti attraverso l'alleggerimento del codice appalti 

Stiamo attraversando una difficile fase della nostra storia, ma insieme, con il nostro senso di responsabilità e spirito di solidarietà, ce la faremo e potremo uscirne più forti e consapevoli. Personalmente ringrazio tutti i cittadini che stanno rispettando le misure restrittive previste dal Governo per ridurre al massimo i contagi e facilitare il più celere ritorno alla normalità. Ringrazio anche le associazioni di categoria della Provincia di Agrigento del settore produttivo, commerciale e turistico e i lavoratori autonomi, che forse oggi stanno vivendo il momento più duro della loro storia lavorativa, ma con cui si sta portando avanti un eccellente lavoro di squadra per limitare i danni e preparare insieme un'efficace ripartenza.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento