Minacce a giornalista, Carlisi: "Basta minacce e pressioni su chi deve portare avanti la verità oggettiva"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Apprendo di minacce nei confronti del giornalista di Sicilia 24h Lelio Castaldo, mi spiace perché a nessuno deve essere imposta, persino promettendo violenza, una verità diversa da quella oggettiva e mi fa piacere la decisione di denunciare quanto avvenuto. Questo modo estremo di creare nuove verità da imporre violentemente, che ha colpito Lelio Castaldo, non è una novità storica e preoccupa, se si pensa ad alcuni epiloghi, cicatrici nella storia italiana e siciliana.
Ogni giorno, comunque, soprattutto con l’avvento dei social, ci tocca avere a che fare con bulli, magari ex ragazzetti bullizzati, “arrinanzati”, leoni da tastiera, prepotenti in genere e di tanti “bravi” di manzoniana memoria.
Soprattutto nel sopravvenire della campagna elettorale tanti si sono trasformati in loschi figuri con il compito di diffondere una losca verità e di passare sopra alle verità oggettive che sono sotto gli occhi di tutti, anche dei più disattenti.
Ognuno, intellettualmente onesto, deve avere il coraggio di dire “Basta!” ai millantatori di un universo parallelo, ai sacerdoti del culto di alcuni partiti/candidati che seduti a tavolino hanno progettato una Matrix agrigentina.
Bedda Matrix! Certe “verità” da certe “bocche/penne” non si possono sentire/leggere senza che facciano male orecchie/occhi!
Basta minacce e pressioni soprattutto sui giornalisti, che dovrebbero portare avanti la verità oggettiva e non quella di comodo per chi si erige a potente grazie, a volte, ad una massa di utili idioti che glielo consente.
Speriamo in una stampa libera e in social dove non venga presa (troppo) in giro l’intelligenza delle persone, dove i demeriti non diventino meriti, il nulla non diventi tutto e viceversa.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento