rotate-mobile
La svolta / Lampedusa e Linosa

Milleproroghe: troppi sbarchi di migranti a Lampedusa, contributo straordinario di 2,5 milioni di euro

Il vice sindaco Attilio Lucia: "La norma consente al Comune di continuare a garantire i servizi ai cittadini, evitando il default finanziario"

Lampedusa avrà un contributo straordinario di 2,5 milioni di euro, in considerazione degli sbarchi di immigrati. È il frutto di un emendamento al Milleproroghe, fortemente voluto dalla Lega che conferma la grande attenzione per l’isola da parte di Matteo Salvini. Così una nota della Lega. Il sindaco Filippo Mannino "ringrazie il Governo centrale e, in particolare, il vice premier Matteo Salvini. Ringrazio di cuore anche la Prefettura che non ci ha mai fatto mancare supporto e sostegno". 

"Questa norma consente al Comune di Lampedusa e Linosa di continuare a garantire i servizi ai cittadini, evitando il default finanziario. Voglio ringraziare Matteo Salvini e tutti i senatori della Lega che hanno lavorato strenuamente in commissione per far passare questa norma e l'intero Governo Meloni per l'attenzione dedicata alla nostra isola". A dirlo è il vicesindaco di Lampedusa, Attilio Lucia, dopo il via libera nelle commissioni Affari costituzionali e Bilancio del Senato all'emendamento al decreto Milleproroghe che prevede un contributo straordinario di 2,5 milioni di euro per 2024 per l'isola, "in considerazione dello straordinario aumento del numero di sbarchi di migranti", avvenuto lo scorso anno. "Ringrazio anche, naturalmente, - ha detto il vice sindaco - il Governo Meloni". 

salvini a lampedusa mannino

Attilio Lucia, che si dice "molto soddisfatto" del provvedimento, ricorda il 'pacchetto Lampedusa' presentato a "tutti i ministri competenti" per "le diverse emergenze che l'amministrazione comunale si è trovata ad affrontare fin dal suo insediamento".  "Il nostro approccio è stato quello di chiedere aiuti per lo sviluppo del territorio - sottolinea il leghista -, uscendo dalla logica esclusivamente emergenziale determinata dal fatto che siamo terra di primo approdo europeo del flusso irregolare di migranti. In altre parole, abbiamo chiesto concrete misure per i nostri concittadini, che non possono prescindere dalla piena gestione ordinaria del Comune".

Nell'ultima legge di bilancio a Lampedusa era stato già destinato un contributo straordinario di 850mila euro. "Abbiamo vissuto momenti di seria preoccupazione per le sorti finanziarie dell’ente - prosegue Lucia - . Adesso l’emendamento approvato in Senato ci permette di porre le basi di un nuovo corso per Lampedusa e Linosa, consentendoci di cominciare a liberarci delle zavorre ereditate. Senza questo nuovo intervento, non avremmo potuto liberare risorse da destinare alla spesa corrente e all’assolvimento delle funzioni essenziali del Comune. Con una macchina amministrativa più efficace e con un sollievo finanziario possiamo guardare al prossimo futuro con maggiore speranza".

"Ringrazio ancora Matteo Salvini che non ci ha mai fatto mancare la sua vicinanza - conclude il vicesindaco - venendo sull’Isola ad agosto, prima delle elezioni nazionali, e poche settimane fa dopo essere diventato vicepremier e ministro. Soprattutto non ha mai fatto cadere nel vuoto le mie richieste di aiuto quando sembravano pregiudicati gli sforzi per ottenere gli interventi legislativi ottenuti. Dopo tanto impegno, è giusto riconoscergli pubblicamente i meriti che ha".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milleproroghe: troppi sbarchi di migranti a Lampedusa, contributo straordinario di 2,5 milioni di euro

AgrigentoNotizie è in caricamento