rotate-mobile
Comitato ordine e sicurezza / Lampedusa e Linosa

Piantedosi a Palermo: "Aumento di posti per migranti tra Sicilia e Calabria per evitare emergenza a Lampedusa"

Il capo del Viminale: "Nei prossimi giorni farò una missione a Tunisi per fare in modo che si arrivi ad azioni condivise con quel Paese e a un blocco delle partenze"

"Stiamo lavorando al piano sull'immigrazione che prevede un aumento di posti tra Sicilia e Calabria per evitare che si creino situazioni di emergenza a Lampedusa e di gestire gli arrivi in modo ordinato. Puntiamo anche a potenziare i trasporti per decongestionare la situazione di Lampedusa più possibile". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi che ha partecipato oggi al comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica a Palermo.

"Nei prossimi giorni farò una missione a Tunisi per fare in modo che si arrivi ad azioni condivise con quel Paese e a un blocco delle partenze" - ha aggiunto il capo del Viminale - . 

Al centro della visita il tema criminalità organizzata che il ministro ha paragonato al nazifascismo. "E' stato un po' faticoso spiegare la scelta di essere a Castelvetrano nel giorno della Liberazione, - ha detto - non era un modo per sviare e deviare dalla celebrazione del 25 aprile, ma per lanciare un messaggio chiaro: la mafia e il nazifascismo hanno tratti in comune, modelli che si propongono alla società con la violenza e la sopraffazione. La concezione della violenza come elemento di regolazione dei rapporti e la compressione della libertà di pensiero".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piantedosi a Palermo: "Aumento di posti per migranti tra Sicilia e Calabria per evitare emergenza a Lampedusa"

AgrigentoNotizie è in caricamento