rotate-mobile
Politica

Girgenti acque, insorge Marcella Carlisi: "Hamel sia realista e critico"

Il consigliere del Movimento 5 stelle, ricorda come l'assessore "criticava" l'ente gestore dell'acqua

Marcella Carlisi, consigliere comunale al Comune di Agrigento, parla dell’attuale situazione tra i cittadini e Girgenti acque, facendo un passo indietro e ricordando una delibera di due anni fa.

"Due anni e mezzo fa, il 18 novembre 2015, il Consiglio comunale approvava la delibera relativa alla manifestazione della volontà di avvalersi della gestione diretta e pubblica del servizio idrico, in forma associata facoltà prevista dalla legge regionale 11 agosto 2015 n. 19, poi impugnata da Roma. Uno dei protagonisti dell’approvazione fu l’allora consigliere e oggi assessore Hamel che, stante la sua grande esperienza di campo nella lotta fra cittadini agrigentini e Girgenti Acque, stilò un elenco di inadempimenti e disservizi 'che possono essere le contestazioni che andranno fatte al gestore, per arrivare a una chiusura del rapporto contrattuale, eliminando gran parte delle problematiche relative alle eventuali compensazioni'. Così diceva allora nei panni di consigliere. I motivi di inadempienza e i disservizi ci sono e riguardano depurazione, distribuzione e tariffe, oltre ad un rapporto, spesso prepotentemente conflittuale, con gli utenti. Abbiamo letto sulla stampa che sindaci si sono riuniti in presenza di un avvocato che ha spiegato come attuare le possibilità di una risoluzione contrattuale con Girgenti Acque, non sappiamo se l’assessore abbia partecipato a tali confronti. Pare che da parte del legale ci siano tutte le rassicurazioni sulla percorribilità della risoluzione ma sarà necessario il voto dell'Assemblea che comincerà a riunirsi domani. Chiediamo all’assessore di usare 'realismo e spirito critico' sia nel confronto in assemblea che nelle riunioni della giunta comunale sull’argomento". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girgenti acque, insorge Marcella Carlisi: "Hamel sia realista e critico"

AgrigentoNotizie è in caricamento