Lega sempre più spaccata in città, Di Mare lascia la guida del partito: "Motivi personali"

Il commissario, che ha gestito la linea politica nell'ultimo anno, si dimette: "Ragioni sganciate dalle polemiche delle ultime ore"

Francesco Di Mare con Matteo Salvini

“Si chiude oggi la mia esperienza politica in seno alla Lega Sicilia per Salvini premier. Motivazioni personali, - totalmente sganciate dalle polemiche delle ultime ore sul Mes e gli Eurobond sollevate da altro soggetto politico vicino al partito - mi spingono a fare un passo indietro".

Il giornalista Francesco Di Mare, nell'ultimo anno alla guida del partito in città, lascia, ufficialmente per ragioni che nulla hanno a che vedere con le divisioni interne al partito che hanno già avuto come protagonista la consigliera Nuccia Palermo, definita da Di Mare "altro soggetto politico".

"Mi dimetto quindi - aggiunge - da commissario cittadino di Agrigento, uscendo conseguentemente dal partito. E’ stato un onore ricoprire un ruolo così importante e impegnativo. Una esperienza entusiasmante che mi ha permesso di vedere la città da un punto di vista diverso. Ringrazio per la possibilità offertami il senatore e segretario regionale Stefano Candiani, il commissario provinciale Massimiliano Rosselli e gli amici con i quali ho condiviso questo cammino. Lascio un partito in crescita e con ampi margini di miglioramento. La speranza è che la Lega possa contribuire a migliorare le condizioni di vita anche in terra agrigentina”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento