menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente della Provincia, Eugenio D'Orsi

Il presidente della Provincia, Eugenio D'Orsi

Dopo mesi arrivano le deleghe ai tre assessori della Giunta D'Orsi

Il ritardo è dovuto al fatto che D'Orsi avrebbe voluto nuovamente rimpastare la Giunta entro la fine dell'anno, ammettendo il Pd all'interno del suo esecutivo

Risale al mini rimpasto di Ferragosto la nomina di assessore di Giuseppe Montana di Grande sud. A ottobre quelle di Vito Terrana del Mpa e poi di Ignazio Amato, di Fli, che entra per ultimo nell'esecutivo provinciale, dopo un breve ripensamento. Soltanto ieri Eugenio D'Orsi, presidente della Provicia, ha provveduto a risolvere quella che era diventata ormai una "questione", sollecitata fino a ieri dal gruppo consiliare del Pdl, con una nota stampa firmata Ivan Paci e Mario Lazzano.

Giuseppe Montana alla Cultura, sport e spettacolo; Vito Terrana ai Lavori pubblici; Ignazio Amato alla Pubblica istruzione ed edilizia scolastica.


Il ritardo è dovuto al fatto che D'Orsi avrebbe voluto nuovamente rimpastare la Giunta entro la fine dell'anno, ammettendo il Pd all'interno del suo esecutivo. Questo attraverso un accordo con il Pd di Agrigento, che evidentemente non si è ancora concluso. L'obiettivo di D'Orsi è quello di riprodurre la situazione politica del governo Lombardo anche alla Provincia, consolidando ulteriormente la coalizione anche nell'agrigentino tra Mpa, Fli, Pd. Rimpasto che avrebbe definitivamente chiuso la parentesi dell'esperienza del governo tecnico, ritornando a un esecutivo prettamente politico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento