Politica Porto Empedocle

Traghetti, Candiani (Lega): "Navi che cadono a pezzi usate per trasportare i migranti"

Il segretario regionale: “Come se non bastassero gli hotspot, le tendopoli adesso Conte e Lamorgese pensano di risparmiare qualche soldo facendo viaggiare i migranti insieme ai turisti, senza distanziamento e mascherine"

“Navi che cadono letteralmente a pezzi usate anche per trasportare immigrati clandestini. E’ inaccettabile, stanno affondando il turismo siciliano” lo denuncia il senatore Stefano Candiani, segretario regionale della Lega in Sicilia commentando il caso della nave Sansovino che l’altro ieri di ritorno da Lampedusa verso Porto Empedocle ha perso il portellone nella operazioni di carico nell’isola di Linosa.

“Centocinquanta tra turisti e passeggeri della nave che fa servizio da e per le isole Pelagie hanno assistito a qualcosa di surreale e scandaloso: il traghetto ha letteralmente perduto il portellone di poppa che è rovinato in mare bloccando così  i passeggeri a Linosa. Non solo - continua Candiani - la nave, che in questo periodo, è sempre piena di turisti, è stata riempita di immigrati senza mascherine che dovevano essere trasportati sulla terraferma”.

Il segretario regionale della Lega che ha raccolto diverse testimonianze di turisti presenti sul traghetto delle Pelagie si scaglia contro il governo: “Come se non bastassero gli hotspot, le tendopoli adesso Conte e Lamorgese pensano di risparmiare qualche soldo facendo viaggiare i migranti insieme ai turisti, senza distanziamento e mascherine. Davvero una bella trovata per aiutare la stagione turistica!”

“Chiediamo con forza trasporti dignitosi e sicuri per turisti e per gli abitanti di Lampedusa e Linosa. Non siamo disposti a tollerare altre scene da terzo mondo in un luogo che dovrebbe essere un gioiello turistico” conclude Candiani.


--

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traghetti, Candiani (Lega): "Navi che cadono a pezzi usate per trasportare i migranti"

AgrigentoNotizie è in caricamento