"Italia Viva", la creatura politica di Renzi inizia a raccogliere adesioni

Oggi riunione a Sciacca dei consiglieri comunali dell'area Cusumano, in provincia esiste già un comitato dedicato a Sturzo

Matteo REnzi

"Italia Viva", la nuova creatura politica di Matteo Renzi mette radici in provincia di Agrigento. Se ad oggi nel capoluogo esiste persino un coordinamento provinciale intitolato a don Luigi Sturzo, le cui attività sono al momento concentrate quasi unicamente sui social, non si avevano, finora, esponenti politici in carica che si erano mostrati interessati alla cosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un quadro destinato a cambiare con la scelta, che sarà formalizzata oggi, dell'area Cusumano a Sciacca, che vedrà il passaggio di diversi consiglieri comunali dal Pd agli "scissionisti" di Matteo Renzi. L'incontro previsto stamattina sarà a quanto pare aperto anche ai comuni limitrofi e darà il definitivo "via libera", anche in vista della prossima istituzione di un gruppo all'Assemblea regionale siciliana, annunciata nei giorni scorsi. E ad Agrigento? Al momento la situazione pare stagnante: anche se i malpancisti in seno al Pd sono tanti, il partito è al momento in una sorta di "letargo conservativo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento