I giovani di Italia Viva a fianco di Miccichè: "La campagna elettorale è finita, ecco le nostre dieci idee"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Adesso che la campagna elettorale è finita occorre parlare di temi e di idee, abbandonando schieramenti e pregiudizi, che possono pur andare bene in campagna elettorale, ma che non possono assolutamente condizionare il rapporto tra cittadini e amministrazione.

La politica va fatta con i sentimenti, non con i risentimenti, i supporter dello sconfitto accettino che la competizione elettorale è finita, questo è il tempo del dialogo, odio, rancore e nostalgia del passato non porteranno nulla di buono alla città. 

Agrigento sia declinata al futuro, si parli di temi e idee per il bene del territorio, non di cosa è stato o di cosa sarebbe potuto essere.

Proprio per questo al neo sindaco Francesco Miccichè vogliamo offrire le 10 idee che i giovani di Italia Viva avevano pensato in campagna elettorale per il futuro sindaco di Agrigento, chiunque esso fosse, nel segno della buona politica e di una sana democrazia.

Speriamo di essere i primi di una lunga serie.

Non ci dicano adesso che siamo trasformisti, noi siamo giovani, lo accettino i politicanti locali, i loro posizionamenti non ci interessano. 

Loro sono in cerca sempre di un padrone o di un padrino, sempre chiusi nel loro pregiudizio ideologico o di schieramento, sempre pronti a costruire muri e barriere che nulla hanno a che fare con il futuro della città.

Noi abbiamo a cuore Agrigento, città nella quale siamo nati e cresciuti e dove vogliamo costruire il nostro futuro, faremo tutto ciò che è necessario per renderla migliore! 

Giorgio Bongiorno, portavoce dei giovani di Italia Viva Agrigento Sturzo
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento