Bongiorno (Iv): "Il sindaco Micciché realizzi il progetto 'Fuga di cervelli'"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Ci aveva subito convinto ed entusiasmato la costituzione del gruppo di giovani “fuga di cervelli”, pensato in campagna elettorale dal sindaco Franco Miccichè. L’idea era quella di creare uno spazio, anche virtuale, nel quale i “cervelli Agrigentini”, anche se fuori sede per studio o per lavoro, possano avere la possibilità di incontrarsi, scambiarsi idee, raccontare le loro esperienze e proporre iniziative innovative e rivoluzionarie per una terra che ha bisogno un forte shock emozionale. 

Costruire uno spazio aperto con la quale la pubblica amministrazione possa mantenere un rapporto costante, al fine di costruire una visione comune di sviluppo per la città, ci pare essere una idea rivoluzionaria.

Chiediamo al sindaco di ripartire dai giovani, dando attuazione al progetto da lui stesso lanciato in campagna elettorale, crediamo non ci sia momento migliore per farlo. I giovani devono avere la chiara sensazione che questa non sia stata soltanto una delle tante operazioni per rastrellare consenso elettorale, ma una reale opportunità offerta alla città. 

Dare spazio alle nuove generazioni, e lasciare che collaborino per il bene della propria città, significa anche far crescere una nuova classe dirigente per la quale il pubblico interesse, i diritti sociali, l'attenzione nei confronti dei più deboli, sono caratteristiche imprescindibili. Una classe dirigente capace di affrontare le sfide di una città che vuole realmente puntare sui giovani! Noi ci crediamo e Voi?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento