menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgia Iacolino

Giorgia Iacolino

Troppi divieti di balneazione sulle coste agrigentine, Iacolino: "Si intervenga"

Numerosi i tratti di costa inibiti in modo totale o parziale, il presidente della commissione Salute chiede si ponga rimedio

"I recenti provvedimenti del comune di Agrigento in ordine ai divieti di balneazione del litorale di San Leone penalizzano la vocazione turistica e gli operatori commerciali se non sono accompagnati dagli interventi necessari di ripristino della balneazione. Non è ammissibile che in prossimità della Pasqua e delle giornate di festività si stabiliscano divieti di balneazione in assenza dei necessari interventi correttivi".

Interviene così il consigliere comunale di "Pensiero libero" e presidente della Commissione Salute in Consiglio comunale ad Agrigento, Giorgia Iacolino dopo l'individuazione da parte dela Regione Siciliana dei tratti di costa inibiti per uno o più motivi come il rischio crolli, l'inquinamento, la presenza di foci dei fiumi eccetera.

"L’amministrazione comunale di Agrigento - continua Iacolino - si faccia carico di intervenire prontamente, sollecitando Girgenti Acque a porre in essere i dovuti interventi per riparare le tubature degli scarichi fognari che provocano le degradanti condizioni igienico sanitarie del nostro litorale. Spiace rilevare che in tempo di feste che attraggono numerosi turisti nella nostra città - continua - si debba assistere a così gravi inandempienze che provocano ingenti danni all’immagine della città ed agli operatori commerciali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento