rotate-mobile
Politica

L’Inps chiude il polo marittimo di Mazara, Pace (Dc): “Scelta che penalizza i pescatori"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L’onorevole Carmelo Pace, capogruppo della Democrazia Cristiana all’Ars, interviene sulla decisione dell’Inps di chiudere il polo marittimo di Mazara del Vallo, punto di riferimento per una marineria costituita da 200 imbarcazioni d’altura, che garantisce lavoro ad oltre 4.000 famiglie.

“D’accordo con Roberto Cacioppo, responsabile della DC di Mazara del Vallo – commenta Carmelo Pace – valuteremo la possibilità di chiedere all’Inps la revoca della decisione di chiudere, a partire dal prossimo primo di luglio, il polo marittimo di quel centro. Considero questa scelta sbagliata, visto il gravissimo danno che creerebbe alla marineria più importante della nostra isola”.

“Vorremmo ricordare all’Inps – aggiunge il capogruppo della DC all’Ars – che il 50 per cento della forza lavoro della marineria siciliana proviene dalla provincia di Trapani e tutti questi pescatori, con la chiusura del polo di Mazara del Vallo, dovrebbero raggiungere Messina per ogni adempimento. Non è possibile mortificare un intero comparto. Porterò la questione all’attenzione dell’aula e del competente assessorato regionale. La Democrazia Cristiana agirà a tutela di questi lavoratori e delle loro famiglie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Inps chiude il polo marittimo di Mazara, Pace (Dc): “Scelta che penalizza i pescatori"

AgrigentoNotizie è in caricamento