menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Informativa di Governo su Lampedusa, parla Fontana

Informativa di Governo su Lampedusa, parla Fontana

Informativa di Governo su Lampedusa, parla Fontana

Intevento del deputato nazionale del Pdl sulle dichiarazioni del sottosegretario all’Interno

Intervenendo questa mattina alla Camera dei deputati sulle dichiarazioni rese dal sottosegretario all’Interno, Sonia Viale, sull’informativa del Governo sui recenti disordini verificatisi nell'isola di Lampedusa, Vincenzo Fontana, deputato del Pdl ha sottolineato “l’efficacia degli interventi adottati per superare un momento di grande difficoltà che ha messo a dura prova l’atteggiamento dei residenti sempre improntato a sentimenti di solidarietà ed altruismo, senza turbare la serenità dei visitatori delle Pelagie”.

“Dopo la rivolta di Lampedusa – ha aggiunto Fontana - le navi e i barconi intercettati vengono dirottati sulla città di Porto Empedocle, invece che sull'isola di Lampedusa, che è stata svuotata grazie al ponte aereo. Una decisione opportuna, accettata con grande senso di responsabilità dalla comunità empedoclina con in testa il suo sindaco, che sollecita la comunità internazionale a prendere atto che gli immigrati che finora sono approdati a Lampedusa lo hanno fatto perché l’isola non segna il confine della provincia di Agrigento, nè quello della Sicilia o dell’Italia, ma perché rappresenta la terra di confine dell’Europa. Come la definisce l’onorevole Angelino Alfano – ha detto ancora Vincenzo Fontana - è il nuovo check point Charlie, cioè il passaggio a livello per i tanti giovani che attraversano il Mediterraneo e rischiano la vita per cercare democrazia, liberta' e benessere, e l'Ue deve rendersene conto. Con il sottosegretario – ha continuato Fontana – esprimo  la più ferma condanna per le violenze che si sono verificate sull'isola e apprezzo la massima e costante attenzione del Viminale su quanto accade. Un ringraziamento, mi sento di rivolgere, al prefetto, al questore, alle Forze  dell'ordine ed ai Vigili del fuoco che hanno tenuto un comportamento attento e responsabile in un momento di forte tensione. Una cosa è certa che sull'isola di Lampedusa non arriverà più nessuno, che tutti gli immigrati presenti sull'isola saranno trasferiti in altri centri per poter essere rimpatriarti e che il piano-rimpatri proseguirà e non ci saranno rallentamenti”.

Concludendo il suo intervento, Fontana ha dichiarato: “Non posso non ringraziare il sottosegretario Viale per il modo in cui segue l’evolversi delle vicende e per la profonda conoscenza delle situazioni che si trova ad affrontare, per la preziosa collaborazione che assicura alle istituzioni locali, per fare sentire forte la presenza dello Stato, anche nella mia provincia, che sia pure lontana dal centro non viene certo abbandonata al suo destino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento