Intitolazione di una villetta a Peppino Impastato, scoppia la polemica a Grotte

Il gruppo del Movimento 5 Stelle accusa la maggioranza di aver voluto dedicare la struttura del belvedere alle "Madri costituenti"

Peppino Impastato

Una villa comunale dedicata alla memoria di Peppino Impastato? Scoppia la polemica a Grotte. Ad aver avanzato la proposta, attraverso una mozione, erano stati nei mesi scorsi i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, che, oggi, denunciano come a loro dire il Consiglio comunale sia "corso ai ripari pur di non intitolare la villetta Belvedere" al fondatore di "Radio Aut". 

"Il gruppo consiliare del M5S di Grotte - dice una nota - ha presentato, nel mese di luglio, una mozione per intitolare a 'Peppino Impastato' la villa comunale Belvedere. Nella seduta del 10 settembre 2019 un esiguo numero di consiglieri (5, tutti della maggioranza), durante i lavori presentano ed approvano una mozione per intitolare la suddetta villetta comunale alle “madri costituenti”. La minoranza non si è presentata per protesta. Sorge il dubbio - concludono - che pur di non fare una intitolazione ad una vittima di mafia siano corsi ai ripari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento