rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Immigrazione, Forza Italia: "No a politiche di accoglienza imposte"

Dura presa di posizione del partito: "Serve concertazione con cittadini e forze economiche, i sindaci di Agrigento e Porto Empedocle giocano a scarica barile"

"Forza Italia al Comune di Agrigento, e più in generale tutto il partito nella provincia agrigentina, tra amministratori, organi istituzionali e la base, ribadiscono netta contrarietà rispetto alle attuali politiche di accoglienza dei migranti nel territorio".

ll partito di Berlusconi, in occasione delle imminenti aperture di nuove strutture fra il capoluogo e la provincia, interviene sul tema con decisione.

"Forza Italia ritiene non ammissibile, perché non concepibile, - si legge in una nota - che l’insediamento di nuovi centri d’accoglienza, a fronte di una capacità di contenimento ormai più che superata, non sia oggetto di interlocuzione con gli enti locali, i consigli comunali e quindi direttamente con le comunità amministrate e le categorie produttive. Forza Italia punta il dito, tra gli altri, verso i casi di Porto Empedocle e di Agrigento, dove, secondo intenzioni diffuse e mai smentite, si intendono attivare nuovi centri d’accoglienza a ridosso del centro cittadino, senza alcuna preventiva concertazione con i rappresentanti politici e delle categorie produttive locali".

Forza Italia aggiunge: "I sindaci si sottraggono al loro compito di governo del territorio e di primi responsabili di quanto accade nel territorio. Infatti, ad esempio, a Porto Empedocle l’amministrazione comunale Carmina dichiara che la competenza in materia è dell’assessorato regionale alle Famiglia, e invita i consiglieri comunali a rivolgersi ai loro rappresentanti regionali. Ad Agrigento, invece, l’amministrazione Firetto dichiara che la competenza esclusiva è del prefetto. Forza Italia - conclude la nota - si oppone al gioco dello scarica barile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, Forza Italia: "No a politiche di accoglienza imposte"

AgrigentoNotizie è in caricamento