menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pdl Agrigento:  Il programma in vista delle prossime elezioni-8

Pdl Agrigento: Il programma in vista delle prossime elezioni-8

Pdl Agrigento: Il programma in vista delle prossime elezioni

Sia Bosco che Fontana hanno sottolineato che il partito si va radicando sempre più sul...

Conferenza stampa del coordinamento provinciale Pdl agrigentino in vista delle prossime elezioni amministrative in provincia, presenti il coordinatore Nino Bosco, il vice coordinatore Angelo Collura, il deputato nazionale Enzo Fontana e l'europarlamentare Salvatore Iacolino. Alla luce della ultima campagna di tesseramento che ha raggiunto l'importante traguardo di settemila tesserati in provincia, sia Bosco che Fontana hanno sottolineato il dato che il partito si va radicando sempre più sul  territorio, in particolare hanno ricordato che "si sta portando avanti la linea dettata da Angelino Alfano, per la crescita di un nuovo partito dove a decidere sarà la base e non più il vertice, a cominciare dalla scelta dei candidati".

"Malgrado le difficoltà che sta attraversando la Nazione a causa della crisi mondiale - ha continuato Fontana - il governo ha fatto quanto si poteva fare, elogiando inoltre, Angelino Alfano per i successi ottenuti da ministro della Giustizia".

Nel corso della conferenza stampa è stata annunciata la venuta ad Agrigento di Alfano, sarà l'occasione per dare inizio ad una lunga serie di eventi che caratterizzerrano l'azione del Pdl agrigentino. Il 12 novembre Angelino Alfano presso la sala Zeus del Museo Archeaologico di Agrigento, presenterà il suo libro dal titolo "La mafia uccide d'estate". Forte della sua esperienza da ministro della giustizia, Alfano spiega come è cambiato il sistema giudiziario negli ultimi anni, grazie anche al suo impegno, ottenendo ottimi risultati nella lotta alla criminalità organizzata. Alla presentazione del libro sarà presente l'editorialista del Corriere della Sera Francesco Verderami.

L'intenso programma prevede per il 2 dicembre, la venuta ad Agrigento, del ministro della salute Ferruccio Fazio, a proposito di "salute", l'europarlamentare Iacolino, ha criticato la gestione della "Salute in Sicilia" da parte dell'assessorato regionale, Iacolino ha anche ricordato che dopo accordi presi con la Curia agrigentina e il vescovo Franco Montenegro, si terrà un convegno in cui si parlerà di famiglia e di "dipendenze", anche delle dipendenza dal vizio del gioco, che sta rovinando tante famiglie.

Il 16 dicembre sarà la volta del vicepresidente della Camera Maurizio Lupi, che tratterà il tema "Cattolici, politica e principi non negoziabili", nel corso dell'incontro lo scrittore Rino Cammilleri, presenterà il libro di Lupi "La prima politica è vivere". Il 20 gennaio tocca al ministro Giorgia Meloni che verrà ad illustrarci le sue iniziative legislative per i giovani approvate dal Parlamento, come il credito per gli studenti universitari, l'abbassamento dell'età di accesso al Parlamento, il mutuo per l'acquisto della prima casa per le giovani coppie, la stabilizzazione dei giovani genitori precari e tante altre iniziative.

Nel mese di febbraio si parlerà di migrazione, fenomeno che ha visto la provincia di Agrigento in prima linea, sarà il sottosegretario al Ministero dell'Interno Alfredo Mantovano a trattare il tema "Quale primavera per il mediterraneo? Migrazione: tra tutela della dignità della persona e sicurezza sociale". Sul fenomeno migrazione, Iacolino ha annunciato la venuta in sicilia di una folta commissione che visiterà i centri che si sono occupati della accoglienza dei tanti migranti sbarcati a Lampedusa.

Prevista la venuta ad Agrigento di numerosi altri importanti esponenti del Pdl, per altri incontri progammati: Maurizio Sacconi tratterà di lavoro tra precarietà e stabilità; Maria Stella Gelmini e la "libertà di insegnamento"; il ministro Brunetta parlerà di semplificazione amministrativa; Paolo Romani tratterà della stategia emergetica; Roberto Formigoni ci illustrerà il federalismo e la solidarietà; il sindaco di Roma Almanno parlerà di città tra limiti e sviluppo; il ministro per l'Ambiente Stefania Prestigiacomo parlerà di "Ambiente senza ideologie"; Mario Mauro e "L'Europa dei popoli e delle culture"; monsignor Rino Fisichella si occuperà di "Sviluppo economico e bene comune"; Roger Abravanel parlerà di "Meritocrazia per una società equa".


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento