menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Comune Agrigento:  Il Pdl: "Zambuto pensi all'emorraggia di consensi"

Comune Agrigento: Il Pdl: "Zambuto pensi all'emorraggia di consensi"

Comune Agrigento: Il Pdl: "Zambuto pensi all'emorraggia di consensi"

Risposta dei consiglieri del Popolo della libertà alle dichiarazioni del sindaco

I consiglieri comunali del Pdl, Alessandro Sollano, Roberto Calì, Giuseppe Di Rosa, Franco Galvano, Fabio Cordova, Francesco Alfano e Carmelo Callari sono intervenuti con una nota in risposta alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Marco Zambuto in merito alla situazione registrata all'interno del Popolo della libertà a livello cittadino.

"Le dichiarazioni con cui il sindaco Zambuto ha salutato il reingresso in giunta di Giuseppe Putrone - scrivono - tradiscono un'enfasi che sembra attribuire a quest'ultimo la capacità di spostare gli equilibri politici della città e, forse, non solo della città. L'ebbrezza per questa acquisizione ha contribuito a fare vivere a Zambuto un momento di gloria; ma di gloria effimera si tratta: non solo perché il Pdl è in buona salute più che mai, come ha dimostrato il successo della campagna tesseramento nel capoluogo, come confermano le ultime adesioni che incrementano ulteriormente il gruppo consiliare a Palazzo dei Giganti e come si evince dalle numerose richieste di candidatura alle prossime amministrative nelle nostre liste. Ma, soprattutto, si tratta di gloria effimera perchè Zambuto alla fine del suo mandato sta lasciando una città non solo in condizioni disastrose ma con un'Amministrazione non più sopra i partiti ma in ginocchio verso alcuni partiti. Questa è la vera emorragia di cui dovrebbe occuparsi il giovane sindaco: un'emorragia di fiducia inarrestabile come è facile percepire dai malumori dei cittadini che lamentano non solo ogni sorta di disservizio ma la mancanza di un progetto di sviluppo del territorio, sganciato dai calcoli personali di carriera politica del primo cittadino. Per quanto riguarda le capacità di attirare i moderati proponendosi come l'unica e principale forza in grado di intraprendere il percorso verso la ricomposizione e l'innovazione politica nell'ambito di un nuovo scenario politico e sociale - prosegue la nota - Marco Zambuto si rassegni perché il modello di partito popolare che propone Angelino Alfano è l'unico progetto politico credibile per gli italiani e naturalmente per gli agrigentini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento