rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
0 °
Politica

Il Pd di Ravanusa propone la riduzione dei costi del Consiglio comunale

"Si tratta di una proposta seria, articolata, e non demagogica, che mira al risparmio e all'utilizzo delle somme non spese per l'attività politica del Consiglio Comunale di Ravanusa in progetti di: solidarietà sociale, sviluppo culturale, politiche giovanili e attività sportive. Il mio auspicio è che i Consiglieri Comunali tutti accolgano con favore la nostra proposta e la votino in Consiglio Comunale." Il capo gruppo PD Luigi Maria La Marca

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

E' stata presentata nei giorni scorsi, dal gruppo consiliare del Pd di Ravanusa, una proposta di deliberazione riguardante la riduzione dei costi della politica, in particolare quelli relativi al gettone di presenza dei consiglieri comunali e alla indennità del Presidente del Consiglio. Ecco la proposta così come presentata:

Consiglieri Comunali del "Partito Democratico", Luigi Maria La Marca e Rosanna Oliveri,
premesso che:
lo spirito di servizio dovrebbe caratterizzare l'attività politica e amministrativa dei Consiglieri
Comunali e degli Amministratori Comunali, abbandonando ogni interesse di carattere personale e
considerando, quindi, la misura del trattamento economico prevista per le sopracitate cariche un
aspetto marginale,
considerato che:
il grave e prolungato momento di crisi economica che attanaglia i Comuni causato dai continui tagli
dei trasferimenti Statali e Regionali non permette di conferire risorse sufficienti per l'erogazione dei
necessari servizi ai cittadini e, altresì, non consente di attuare e favorire politiche di sviluppo
sociale, culturale e giovanile, quali finalità prioritarie dell'azione di una amministrazione comunale.
Considerato che:
non si possono chiedere ulteriori sacrifici ai cittadini di Ravanusa attraverso l'imposizione di
ulteriori tasse o attraverso l'aumento delle esistenti, senza prima avere, noi consiglieri ed
amministratori comunali, preso provvedimenti che mirino alla riduzione del costo della politica e
quindi, per quel che ci compete, del Consiglio Comunale.
Ciò premesso e considerato
propongono al Consiglio Comunale di delibare:
- Il dimezzamento della indennità di carica attribuita al Presidente del Consiglio Comunale.
- L'eliminazione del gettone di presenza attualmente previsto a favore dei Consiglieri
Comunali per la partecipazione degli stessi alle riunioni delle commissioni e alle conferenze
di capi gruppo.
- La norma secondo la quale il gettone di presenza per la partecipazione alle sedute del
Consiglio Comunale venga attribuito qualora il singolo Consigliere Comunale partecipi
almeno al 50% dell'intera seduta del Consiglio Comunale, certificato dall'apposizione nel
registro del Segretario Comunale della firma di entrata e di uscita (ingresso e abbandono
della parte riservata ai Consiglieri Comunali della sala consiliare). In mancanza di una delle
due sottoscrizioni il gettone di presenza non potrà essere riconosciuto.
- Di utilizzare obbligatoriamente tutte le somme risparmiate, rispetto all'adozione del
precedente trattamento economico a favore dei Consiglieri Comunali e del Presidente del
Consiglio, per finanziare progetti riguardanti: solidarietà sociale, sviluppo culturale,
politiche giovanili e attività sportive.


I consiglieri
Luigi Maria La Marca
Rosanna Oliveri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd di Ravanusa propone la riduzione dei costi del Consiglio comunale

AgrigentoNotizie è in caricamento