Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

I Cinque Stelle: "Non ci pare che Firetto sia così amato"

Intervengono il consigliere comunale Marcella Carlisi e gli attivisti pentastellati agrigentini. "L'uomo degli effetti speciali di Porto Empedocle non sembra più godere della fiducia incondizionata dei cittadini"

Marcella Carlisi

“Come mai gli agrigentini hanno sempre i sindaci più amati dagli italiani? Saranno di bocca buona? In giro per la città non ci sembra di notare ancora entusiasmo per l’elezione di Firetto. L’uomo degli effetti speciali di Porto Empedocle, che rende felici i vandali di fioriere e portacenere, non sembra più godere dell’apprezzamento incondizionato dei cittadini”.

A sostenerlo sono il consigliere comunale Marcella Carlisi e gli attivisti Cinque Stelle di Agrigento.

“Molti ci dicono di essere consapevoli – aggiungono i pentastellati - di avere votato sull’onda di un’illusione e sentono forte puzza di fregatura, soprattutto dopo il crac di Porto Empedocle. Le statistiche, però, lo dichiarano il sindaco più amato dai siciliani. Probabilmente non dagli empedoclini, nemmeno da molti agrigentini (consiglieri di maggioranza esclusi). Resta fitto il mistero, oggi come ieri: a chi telefonano questi intervistatori?”.

“All’avvicinarsi delle elezioni per il Consorzio, il sindaco prezzemolino – aggiungono Carlisi e gli attivisti del Movimento Cinque Stelle - si presenta ora pure in Radio per parlare degli straordinari ritrovamenti agrigentini. Nelle sue foto in posa, davanti alle antiche pietre, ha mostrato anche una parte di se, normalmente celata: è l’artefice del suo contributo al ritrovamento? Porta fortuna? Il teatro diventa un altro effetto speciale. Promuovere la città ci sembra, come al solito, una scusa per la sua promozione personale verso altri obiettivi elettorali, così come è probabilmente successo a Porto Empedocle”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Cinque Stelle: "Non ci pare che Firetto sia così amato"

AgrigentoNotizie è in caricamento