menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hamel: "Idv boccerà il bilancio di previsione 2011"

Hamel: "Idv boccerà il bilancio di previsione 2011"

Hamel: "Idv boccerà il bilancio di previsione 2011"

Per il capogruppo di Italia dei valori "sancisce l’irrimediabile disastro delle casse del Comune...

Intervento del capogruppo di Italia dei valori Piero Hamel in merito al bilancio di previsione del Comune di Agrigento.

"Il bilancio di previsione - ha affermato Hamel - è una  fasulla rappresentazione di una situazione finanziaria che  arriva al pareggio  esteriore, ma che di fatto sancisce l’irrimediabile  disastro delle casse del Comune capoluogo. L’Amministrazione comunal sta prendendo in giro il Consiglio comunale ed il ritardo  con cui verrà votato il bilancio di previsione è soltanto una manovra furba per presentare  una semplice fotografia delle spese già effettuate ed impedire qualsiasi correzione da parte dei  consiglieri. Italia dei Valori voterà contro la proposta di bilancio presentata dall’Amministrazione comunale ed il suo voto sarà la pregiudiziale condanna di  tutta la gestione  finanziaria ed operativa  del Comune di Agrigento".

Il bilancio di previsione 2011, per il Consigliere Hamel, è solo una toppa che cerca di coprire i buchi  incolmabili del deficit finanziario. "Ssono stati previsti 11 milioni di euro di incassi per la vendita degli immobili e, a due mesi dalla scadenza dell’esercizio, non è stato venduto nessun immobile e l’unica gara espletata  per l’ex caserma dei vigili del fuoco è andata deserta; sono stati previsti 6 milioni di euro di incassi per oneri di urbanizzazione e fino ad oggi sono stati effettuati accertamenti per circa un milione; non esiste alcuna  reale certezza sui debiti fuori bilancio  e sui pignoramenti  in corso ed, ultimamente, il pignoramento di Sicilia Acque per 2 milioni di euro apre le porte al fallimento dell’Ente; sono state ipotizzate maggiori entrate per tributi e tasse che oltre ad aggravare il peso sui contribuenti, non hanno  assoluta certezza di incasso; continuano a permanere residui attivi che si trascinano da decenni e non saranno mai incassati perché  assolutamente inesigibili. Tutte queste circostanze, unite ai ritardi e alla mancata ricognizione degli equilibri di bilancio nei tempi previsti dalla legge - ha continato il capogruppo Idv - fanno sì che il bilancio comunale sia assolutamente inaffidabile, poggiato su fondamentali di cartone, pieno di previsioni irrealizzabili, senza programmazione  e strutturalmente deficitario. Per questo motivi il voto di Italia dei valori sarà per la bocciatura  senza alcuna riserva".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento