rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica Grotte

"Orfano" di un assessore dopo 3 mesi dall'elezione, sindaco cerca il sostituto

Provvidenza è al lavoro, con gli alleati, "per individuare una figura adeguata che possa consentire all’amministrazione di proseguire sul lavoro già avviato con successo”

“Orfano” di un assessore tre mesi dopo l’elezione. Se non è un guinness dei primati, poco ci manca, per il neo sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza. A dimettersi è stato l’assessore alla Pubblica istruzione Mirella Salvaggio. E lo ha fatto il giorno in cui è stato avviato il nuovo anno scolastico. Al sindaco Provvidenza, l’ormai ex assessore Salvaggio ha inviato una lettera: “Rassegno le mie dimissioni per motivi personali. Ho accettato con entusiasmo la carica da lei affidatami e la ringrazio per la stima dimostratami in queste intense settimane di inizio mandato, nonché per la pazienza con cui mi ha seguito in quella che, per me, è stata un’esperienza totalmente nuova. Con umiltà ed impegno, ho fatto il possibile per essere costantemente presente alle attività amministrative ma, i miei impegni lavorativi, mi impediscono di continuare con l’assiduità che, giustamente, un incarico così delicato richiede. Sono onorata di aver potuto lavorare al suo fianco e di essere stata testimone della sua professionalità, rettitudine e straordinaria umanità”. Nessuno scontro, dunque. Visti i toni della missiva che Provvidenza ha ricevuto, non c’è – anche se pare che le dimissioni non fossero nell’aria – alcuno scontro politico o amministrativo. “Le faccio i miei migliori auguri certa che, con la sua tenacia, riuscirà a realizzare buona parte dei suoi obiettivi" – ha proseguito il dimissionario assessore Mirella Salvaggio - . 

Adesso, il sindaco di Grotte Alfonso Provvidenza dovrà rimboccarsi le maniche e cercare un sostituto, qualcuno di fiducia al quale affidare l’importante – specie in concomitanza con l’avvio del nuovo anno scolastico – delega. E Provvidenza è già al lavoro, con i suoi alleati, “per individuare una figura adeguata che possa consentire all’amministrazione di proseguire sul lavoro, con successo, già avviato” – ha spiegato il sindaco di Grotte - . “Ringrazio Mirella Salvaggio per le belle parole che ha avuto nei miei confronti, sono felice che mi è stata accanto in questo seppur breve periodo – ha commentato l’amministratore - . Comprendo le motivazioni lavorative e familiari sulle quali nessuno può assolutamente dire nulla, né obiettare nulla”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Orfano" di un assessore dopo 3 mesi dall'elezione, sindaco cerca il sostituto

AgrigentoNotizie è in caricamento