rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Girgenti Acque verso l'estromissione? La Cisl: "Tutelare i lavoratori"

Il segretario provinciale Eduardo Sessa: "Qualsiasi decisione venga presa si pensi al loro futuro"

"Qualsiasi decisione venga adottata sul futuro della gestione del servizio idrico, occorre la garanzia che i lavoratori trovino adeguata collocazione". Lo dice il segretario provinciale di Fim Cisl, Eduardo Sessa, che aggiunge: "Non prendiamo posizione su una questione così delicata, che implica diversi temi che è necessario affrontare nell’interesse dei cittadini, ma vogliamo dire da subito di prestare la massima attenzione sul futuro di tutta la forza lavoro che gravita attorno alla gestione idrica".

Il dirigente del sindacato spiega: "In questi giorni abbiamo sentito decine di lavoratori della Hydotecne, società controllata della Girgenti Acque, preoccupati per il loro futuro lavorativo. Questi lavoratori si muovono fianco a fianco con i loro colleghi dì Girgenti Acque, spesso svolgono le stesse attività, e sono complementari gli uni degli altri, ma temono oggi che ogni e qualsiasi movimento possa essere deciso ai vari tavoli gestionali, possa significare per loro una perdita del posto di lavoro. Vogliamo evitare - aggiunge Sessa - che si ripetano nuove vertenze del tipo Italcementi di Porto Empedocle o del Gruppo Moncada, pertanto invitiamo i sindaci e l’Ati, ad un confronto con le organizzazione sindacali di categoria per definire le garanzie occupazionali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Girgenti Acque verso l'estromissione? La Cisl: "Tutelare i lavoratori"

AgrigentoNotizie è in caricamento