rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

Amministrative 2020, il Pd "rinnega" Lillo Firetto: "Serve un governo nuovo"

In una durissima lettera il segretario provinciale dei Dem, Giovanna Iacono, parla di "anni opachi" e chiede uno slancio a partire dal capoluogo

Elezioni amministrative 2020, il Pd si "sgancia" da Lillo Firetto. Se il sindaco è, come noto, ricandidato per ricoprire la poltrona da primo cittadino ancora una volta, i Dem sembrano essere pronti a trovare nuove strade.

La campagna elettorale è iniziata: volano gli stracci tra futuri avversari

A tracciarle è il segretario provinciale Giovanna Iacono, la quale in una lettera sollecita che "la nuova stagione del Partito democratico inizi con chiarezza, a Palermo come ad Agrigento, dal governo delle comunità locali, a partire dalla città di Agrigento. La città capoluogo di questa provincia - dice - ha bisogno, infatti, di una visione nuova. Di un nuovo governo che la affermi come centro delle politiche dello sviluppo e del lavoro, che affronti
concretamente il tema della stabilizzazione dei precari dell’ente, che presti attenzione tangibile a tutte quelle categorie sociali ancora oggi in difficoltà e ai margini della comunità, che affronti la vicenda dei rifiuti e dell’igiene della città, che porti avanti una programmazione per la rigenerazione
urbana e la rivitalizzazione delle periferie della città. Bisogna ripartire da Agrigento - continua - e chiudere questa stagione opaca, che ha visto il Pd a volte inconsistente, a volte subalterno all’esperienza amministrativa attuale, che non è riuscita a fornire alla Città dei Templi la prospettiva che merita".

L'appello di Iacono: "Chiudiamo questa stagione politica opaca"


Iacono rivolge quindi un "appello... a tutti i movimenti, alle associazioni, ai soggetti politici interessati ad aprire un nuovo campo democratico per il rilancio del capoluogo della nostra provincia e per la costruzione di una nuova idea di città".

Tutti contro Firetto? Il sindaco alla ricerca di nuove alleanze in vista del voto

La prima considerazione è: cosa ne penserà il partito regionale? Quello che, cioè, ha spinto sempre con grande forza già dalle amministrative 2015 per l'elezione di firetto. E ancora, cosa farà adesso l'assessore Dem Gerlando Riolo? Accetterà questa "scomunica" da parte del Partito o continuerà a sostenere l'amministrazione?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2020, il Pd "rinnega" Lillo Firetto: "Serve un governo nuovo"

AgrigentoNotizie è in caricamento