Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Già partita la corsa alle politiche, ecco tutti gli agrigentini in lizza

Molti "trombati" delle regionali ci riprovano, fra i Cinque Stelle scendono in campo Urso e Dalli Cardillo

Tanti big ma anche nuovi arrivati si contendono un seggio al Parlamento. Per i sondaggi i giochi si fanno tra Cinque Stelle e il Centrodestra

Da Agrigento ci riprovano al Senato Maria Bellavia e l’avvocato Emanuele Dalli Cardillo. Per entrambi si preannuncia dura battaglia, così come per Michele Sodano e gli universitari Filippo Perconti, Rosalba Cimino. Per la Camera dei Deputati corre, invece, il giovane vice sindaco di Porto Empedocle Salvatore Urso.

Nel centrosinistra a correre sia nell'uninominale sia come capolista nel proporzionale sarà Davide Faraone. In lista anche Teresa Piccione e probabilmente anche il presidente della Gesap, Fabio Giambrone. A Catania si parla di Valeria Sudano, mentre a Messina del presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci.

Parlamentarie M5s, ecco gli agrigentini in corsa

Candidature ancora da decidere per “Liberi e uguali”, la cui punta di diamante è Pietro Grasso. A essere in pole position potrebbero essere Pino Apprendi e Mariella Maggio. I Cinque Stelle hanno un primo step da superare, visto che la scelta dei candidati avverrà attraverso le Parlamentarie degli iscritti al Movimento, ai quali spetterà esprimere le proprie preferenze. Tra i deputati uscenti che si ripropongono sul fronte occidentale, ecco Azzurra Cancelleri, Loredana Lupo e Chiara Di Benedetto, mentre su quello orientale per la Camera ritenta Giulia Grillo.

Tra i senatori uscenti, si ricandidano il trapanese Vincenzo Santangelo e la catanese Nunzia Catalfo. Ci sono, poi, Alessio Villarosa, come anche il catanese Mario Michele Giarrusso al Senato.

A Palermo, per il Senato corre Tiziana Di Pasquale, mentre per la Camera Roberto Bissanti. A Palermo confermata anche la corsa di Renato Marchiafava. Due le ex collaboratrici Cinque Stelle di Catania all’Ars che tentato il volo. Sono Simona Suriano per la Camera e Clementina Iuppa per il Senato

A Enna, prima esperienza per Carlo Prestipino, candidato al Senato, ma anche per Valentina Baudo alla Camera. Per il collegio di Messina si riconferma Francesco D’Uva, della commissione Cultura della Camera.

Nel Centrodestra tanti i nomi noti che tentato la corsa. A Palermo si parla di Francesco Scoma e di Simona Vicari, mentre a Catania dell’europarlamentare Salvo Pogliese. Siracusa esprime Stefania Prestigiacomo, Ragusa Noemi Minardo, Messina Nino Germanà e Santi Formica. “Diventerà Bellissima”, il movimento di Nello Musumeci, alla fine potrebbe andare a braccetto con “Noi con l'Italia” di Raffaele Fitto e Saverio Romano, candidando Raffaele Stancanelli e Giuseppe Lombardo, nipote quest’ultimo dell'ex governatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Già partita la corsa alle politiche, ecco tutti gli agrigentini in lizza
AgrigentoNotizie è in caricamento